Volontariato, sei settimane in Colombia nelle biblioteche di Medellín

AIESEC offre la possibilità di trascorrere 6 settimane a Medellín per contribuire allo sviluppo di un’educazione di qualità presso le biblioteche della città. Lo stage di volontariato Encyclopedia, con durata di 6 settimane, inizierà il 5 febbraio e terminerà il 19 marzo. L’obiettivo è quello di garantire a tutti libero accesso alle informazioni, ma anche a valorizzare la diversità culturale.  Il volontario dovrà svolgere le seguenti attività: pianificare e organizzare attività culturali nelle biblioteche, collaborare con altri giovani volontari internazionali, gestire un pubblico di 5-15 persone. Una buona conoscenza dello spagnolo e mentalità aperta sono i requisiti richiesti per il progetto.
Il costo di partecipazione per il programma Global Volunteer è di 300 euro. Possono partecipare al progetto gli studenti e i laureati dai 18 ai 30 anni con un livello intermedio di conoscenza della lingua inglese. Il processo di selezione consiste in un colloquio su Skype. Durante questa esperienza il volontario sarà inserito in un team internazionale e verrà coinvolto dai volontari AIESEC in attività ludiche e culturali per scoprire le attrazioni e le tradizioni della Colombia. Previsto l’alloggio compreso nel programma. La scadenza delle candidature, invece, è fissata per il 30 gennaio 2018. Per candidarsi al progetto o scoprirne di nuovi, visitare il sito aiesec.org. Per maggiori informazioni scrivere a [email protected]

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Made in Italy, 1421 assunzioni nei distretti dell'artigianato

Next Article

La rassegna stampa di mercoledì 29 novembre

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.