Uno stage? Ormai va di moda

Schermata 2013-01-21 a 10.33.43

Tante occasioni in diversi settori da Fendi. Il lusso vi chiama a raccolta, voi siete pronti?

Una laurea appena conseguita (entro e non oltre 12 mesi dalla data di invio della propria candidatura) e un’ottima conoscenza della lingua inglese. Sono due requisiti indispensabili che possono aprirvi le porte di Fendi, il rinomato brand italiano del lusso pronto ad ospitare tirocinanti nella sua struttura di Roma.

Ci sono in palio tanti stage di estremo interesse per i lettori del Corriere dell’Università Job. Nel settore Information Technology Supply Chain Area si cerca un giovane in possesso di diploma di laurea in informatica oppure ingegneria informatica, nello Store Planning c’è bisogno invece di una persona che abbia una laurea o titolo equivalente in architettura. Opportunità presente nell’Ufficio legale rivolta ovviamente ad un dottore ad indirizzo giuridico, mentre l’Archiving & Data Entry Dipartimento CRM apre le candidature a neolaureati generici che abbiano una precedente esperienza lavorativa nel settore.

Gli annunci e il reclutamento sono gestiti dal portale Monster.

Per rintracciare tutte le offerte cliccate qui:

 

https://cercalavoro.monster.it/lavoro/?q=fendi&cy=it

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La luce dei tablet toglie il sonno, cresce il popolo dei nottambuli digitali

Next Article

Scuola, è già boom di iscrizioni on line: il sito del Miur va in tilt

Related Posts
Leggi di più

Salario minimo, cos’è e perché ce lo chiede l’UE

A riporta in auge il tema è una proposta rilanciata da Partito democratico e Movimento 5 Stelle. Tranne timide eccezioni, l'idea non sembra però raccogliere l'entusiasmo né delle parti sociali, né degli altri partiti di maggioranza. Eppure allargando lo sguardo, solo sei Paesi europei, Italia compresa, non possiedono una normativa del genere.