Università di Pisa cerca cinque tecnologi per il management di progetti di ricerca

L’Università di Pisa ha indetto una selezione pubblica, per titoli e colloquio, per il reclutamento di cinque tecnologi di secondo livello, a tempo determinato, per la durata di 18 mesi ciascuno, che saranno impiegati presso i Dipartimenti di Biologia, Scienze veterinarie, Economia e management, Informatica e Ingegneria dell’energia, dei sistemi, del territorio e delle costruzioni.

Nell’ambito dei progetti di ricerca di queste strutture, i tecnologi si occuperanno di supportare i responsabili scientifici nel management e nella rendicontazione degli stessi progetti. Nello specifico, dovranno curare gli aspetti tecnici legati al coordinamento del consorzio di ricerca, ai rapporti con l’ente finanziatore e dovranno supportare il responsabile scientifico e il gruppo di ricerca negli adempimenti amministrativi connessi alla realizzazione delle attività di ricerca e la struttura amministrativa di riferimento nella gestione e nella rendicontazione del progetto.

I candidati devono essere in possesso di una laurea triennale e devono aver maturato un’esperienza lavorativa di almeno un anno nel management dei progetti di ricerca finanziati dall’Unione Europea.
Il bando, che scade il 29 settembre, è disponibile al link: https://alboufficiale.unipi.it/wp-content/uploads/2020/09/Bando-Tecnologi-5_Ateneo_FP.pdf.“

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Addio a Nicolò D’Amico, l’astrofisico è morto a 67 anni. “Punto di riferimento per tanti giovani ricercatori, profonda perdita”

Next Article

Ripartono gli Atenei. Manfredi: "Mascherina obbligatoria durante le lezioni"

Related Posts
Leggi di più

Altro che tesoro! In Italia chi trova un amico… trova un lavoro

Secondo un'indagine Inapp-Plus negli ultimi dieci anni quasi un lavoratore su quattro ha trovato occupazione tramite amici, parenti o conoscenti. Solo il 9% grazie a contatti stabiliti nell'ambiente lavorativo. Un sistema che ha delle ripercussioni anche su stipendi e mansioni (al ribasso).
Leggi di più

Ingegneria industriale, Medicina e Farmacia: ecco la lauree che fanno guadagnare di più. Male Psicologia e Scienze della formazione

Secondo il 24esimo rapporto di AlmaLaurea ci sono sostanziali differenze nel livello degli stipendi tra laureati: soprattutto per chi ha scelto un percorso di studio in ambito ITC e nuove tecnologie la retribuzione sfiora i 1900 euro al mese mentre i laureati in ambito umanistico guadagnano in media 500 euro in meno.