Università degli Studi di Milano: concorsi per Laureati e Diplomati

Nuovi posti di lavoro per laureati e diplomati in Lombardia. L’Università degli Studi di Milano ha pubblicato 6 avvisi pubblici per la selezione di 6 unità di personale da assumere a tempo indeterminato per i diversi dipartimenti dell’Ateneo. I bandi di concorso scadono il 6 maggio 2019.
L’Università di Milano ha indetto 6 concorsi pubblici, finalizzati all’assunzione a tempo indeterminato di 6 risorse da impiegare nei seguenti ruoli professionali presso i propri dipartimenti:
– n.1 risorsa come Addetto alle attività connesse alla ricerca, per l’area amministrativa-gestionale (categoria D), presso il Dipartimento di Filosofia “Piero Martinetti”.
Titolo di studio: Laurea.
Esperienze professionali: conoscenza dei principi di contabilità economico-patrimoniale con particolare riguardo al sistema universitario e alla contabilità di forniture e servizi; gestione amministrativo-contabile e regole di rendicontazione dei contributi alla ricerca nazionali ed internazionali in Ateneo; disposizioni normative inerenti all’attività contrattuale delle Pubbliche Amministrazioni con particolare riferimento all’applicazione in Ateneo del Nuovo Codice degli appalti; conoscenza adeguata del contesto universitario e della legislazione universitaria; orientamento al problem solving, al lavoro di gruppo, al servizio all’utenza e a gestire le complessità relazionali; capacità di comunicare in lingua inglese; conoscenza degli strumenti informatici (pacchetto Microsoft Office); gestione di progetti di ricerca nazionali ed internazionali; gestione dei progetti di ricerca nell’ambito della contabilità pubblica applicata alle Università.
BANDO (rft 3MB)
– n.1 risorsa come Tecnico per la piattaforma di Microbiologia e Genomica Funzionale, per l’area tecnica, tecnico-scientifica ed elaborazione dati (categoria D), presso il Dipartimento di Bioscienze.
Titolo di studio: diploma di laurea in Scienze Biologiche, Biotecnologie indirizzo Biotecnologie industriali o Laurea Specialistica o Laurea Magistrale in Biologia, Scienze della nutrizione umana, Biotecnologie industriali o Laurea di primo livello in Scienze biologiche o Biotecnologie.
Esperienze professionali: ricerca scientifica svolta in strutture pubbliche o private italiane o estere; conoscenza dei sistemi modello eucariotici unicellulari, in particolar modo Saccharomyces cerevisiae; manipolazione genetica, coltura e conservazione di cellula di lievito; analisi molecolari e fisiologiche in lievito; tecniche di biologia molecolare, clonaggio e biochimica; analisi di doppio ibrido, synthetic genetic array, genomica funzionale del lievito; conoscenze informatiche di base ed utilizzo dei comuni pacchetti software di scrittura, calcolo, analisi statistiche; conoscenza della lingua inglese.
BANDO (rft 3MB)
– n.1 risorsa come Tecnico per la gestione e il mantenimento in campo e in laboratorio di collezioni di risorse genetiche vegetali, per l’area tecnica, tecnico-scientifica ed elaborazione dati (categoria D), presso il Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali-produzione, Territorio Agroenergia.
Titolo di studio: diploma di laurea in Scienze e tecnologie agrarie, Scienze agrarie, Scienze agrarie tropicali e subtropicali, Biotecnologie agro-industriali, Biotecnologie indirizzo Biotecnologie agrarie vegetali, Scienze biologiche o Laurea Specialistica o laurea Magistrale in Scienze e tecnologie agrarie, Scienze e tecnologie agrozootecniche, Biotecnologie agrarie, Biotecnologie industriali, Biologia, Scienze della nutrizione o Laurea Magistrale in Scienze zootecniche e tecnologie animali o laurea triennale in Biotecnologie, Scienze biologiche, Scienze e tecnologie agrarie, agroalimentari e forestali, Scienze e tecnologie agrarie e forestali, Scienze e tecnologie agro-alimentari.
Esperienze professionali: catalogazione dei materiali, allestimento e gestione delle collezioni e dei pedigree; analisi genetica formale, mutagenesi e biologia dello sviluppo della pianta; allestimento e conduzione di prove per la crescita delle piante in ambiente controllato e in campi sperimentali riguardanti le principali colture d’interesse agronomico; reperimento e utilizzo di dati genetici da database di specie vegetali di modello; schemi di miglioramento genetico delle piante autogame, allogame e a propagazione vegetativa; tecniche di biologia molecolare a supporto della genetica della conservazione e del miglioramento genetico.
BANDO (rft 3MB)
– n.1 risorsa come Tecnico addetto alla preparazione di campioni per analisi scientifiche, per l’area tecnica, tecnico-scientifica ed elaborazione dati (categoria C), presso il Dipartimento di Scienze della Terra “Ardito Desio”.
Titolo di studio: diploma di istruzione secondaria di II grado.
Esperienze professionali: capacità tecnico-operative per la preparazione di materiali per indagini scientifiche; preparazione di materiali naturali e sintetici, coerenti (lapidei) e incoerenti, per analisi strumentali.
BANDO (rft 3MB)
– n.1 risorsa come Tecnico per la piattaforma di Biologia Vegetale, per l’area tecnica, tecnico-scientifica ed elaborazione dati (categoria D), presso il Dipartimento di Bioscienze.
Titolo di studio: diploma di laurea in Scienze Biologiche, Scienze Naturali, Biotecnologie indirizzo Biotecnologie industriali o Laurea Specialistica o laurea Magistrale in Biologia, Scienze della nutrizione umana, Scienze della Natura, Biotecnologie industriali o laurea triennale in Scienze Biologiche, Scienze e Tecnologie per l’ambiente e la natura, Biotecnologie.
Esperienze professionali: esperienza diretta nell’ambito della ricerca scientifica svolta in strutture pubbliche o private sia italiane che estere; conoscenza dei sistemi modello vegetali principali quali Arabidopsis, riso e pomodoro; conoscenza delle tecniche di biologia molecolare, di clonaggio e biochimica; metodi di trasformazione stabili e transienti degli organismi vegetali e competenze nell’ambito della genetica e biologia molecolare delle piante; tecniche di microscopia ottica a fluorescenza (stereo, wide field e confocale); conoscenze informatiche di base ed utilizzo dei comuni pacchetti software di scrittura, calcolo, analisi statistiche nonché per analisi di immagini (FIJI, Photoshop, etc…); conoscenza della lingua inglese.
BANDO (rft 3MB)
– n.1 risorsa per l’area tecnica, tecnico-scientifica ed elaborazione dati (categoria D), presso il Dipartimento di Fisiopatologia Medico-Chirurgica e dei Trapianti.
Titolo di studio: diploma di laurea in Scienze Biologiche, Biotecnologie indirizzo Biotecnologie mediche o Laurea Specialistica o Laurea Magistrale in Biologia, Scienze della nutrizione umana, Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche o laurea triennale in Scienze Biologiche o Biotecnologie.
Esperienze professionali: esperienza pregressa nel campo della immuno-biologia molecolare e cellulare; capacità di organizzare esperimenti e interpretare i risultati ottenuti con diverse tecniche di citofluorimetria e biologia cellulare/molecolare; capacità ed esperienza nella messa a punto e utilizzo di modelli animali per la ricerca scientifica; manipolazione di materiale biologico infetto in camere a livello di sicurezza 3 (P3).
BANDO (rft 3MB)
Per partecipare ai concorsi per le assunzioni dell’Università di Milano, è necessario compilare gli appositi moduli di domanda, allegati ai bandi, e presentarli entro il 6 maggio 2019, secondo una delle seguenti modalità:
– a mano presso l’Ufficio Concorsi Personale Tecnico Amministrativo di Via S. Antonio n. 12 – Milano;
– a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata all’Università degli Studi di Milano – Via Festa del Perdono n. 7 – 20122 Milano, con il riferimento al concorso cui si intende partecipare (come specificato sui bandi);
– tramite una casella di posta elettronica certificata personale all’indirizzo PEC: [email protected], inserendo come oggetto la dicitura suggerita sui bandi.
La documentazione da allegare alla domanda di partecipazione ai concorsi è la seguente:
– ricevuta del versamento relativo alla tassa di concorso, di 10 euro, da effettuare secondo le modalità indicate sui bandi;
– copia del documento di identità;
– curriculum vitae datato e sottoscritto;
– dichiarazione sostitutiva di certificazioni (allegato B ai bandi).
Ogni altro dettaglio sulla compilazione e invio delle domande di ammissione ai concorsi, è riportato negli appositi bandi, pubblicati per estratto sulla GU IV Serie Speciale – Concorsi ed Esami n.27 del 05-04-2019.
Tutte le successive comunicazioni in merito alle procedure concorsuali e alle graduatorie finali, saranno pubblicate sul sito internet dell’Università degli Studi di Milano.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Pubblicato l’elenco dei vincitori del Bando “Leonardo Da Vinci 2019”

Next Article

Recruiting Day McDonald’s Italia: “Job Tour”

Related Posts
Leggi di più

Ricerca, parte la caccia al fondo da 1,3 miliardi di euro per 180 dipartimenti d’eccellenza

Il Ministero dell'Università pronto all'assegnazione dei fondi per le strutture che si distinguono per una ricerca di qualità. Per il quinquennio 2023-2027 sono 350 le strutture che verranno selezionate ma solo 180 riceveranno i fondi dopo la valutazione da parte dell'Anvur. Padova, Statale Milano e Sapienza le università con più dipartimenti candidati.