Un comunicatore per gli amici a 4 zampe


La Lav è alla ricerca di una/uno stageur per il proprio Ufficio Comunicazione e Raccolta Fondi

Se avete a cuore le tematiche animaliste e siete appassionati del mondo dei media questa è una selezione da non sottovalutare. La Lega Anti Vivisezione è una delle maggiori associazioni attive nella tutela degli animali dalle mostruosità a cui gli uomini troppo spesso ricorrono.

La Lav ha bisogno di aiuto per svolgere nel migliore dei modi le attività di sensibilizzazione e promozione, ragione per cui è stato pubblicato un annuncio rivolto ad un laureato in scienze della comunicazione (o in possesso di specializzazione post laurea in comunicazione e/o raccolta fondi) per offrire supporto  nello sviluppo delle campagne pubblicitarie e del fundraising.

Possono svolgere lo stage i neolaureati/neodiplomati da non più di 12 mesi (durata tirocinio 6 mesi) ma anche persone inoccupate/disoccupate con documentazione aggiornata rilasciata dal centro per l’impiego, dalla quale si evinca lo status occupazionale (durata tirocinio 3 mesi).
Oltre alla laurea, i requisiti di base sono la conoscenza degli applicativi office, dei programmi di grafica, le doti di scrittura, la motivazione a lavorare nel terzo settore.

Purtroppo per lo stage non è prevista alcuna retribuzione. Gli interessati possono inviare cv e lettera di motivazione a [email protected] indicando nell’oggetto “Stage Comunicazione ” entro il 31 dicembre 2012. Clicca qui per l’annuncio integrale

https://www.lav.it/index.php?id=1814

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Concerti, musica e teatro: il Natale nelle principali città italiane

Next Article

Lezioni, non più in classe ma a casa con mamma e papà

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.