Un bando di Roma capitale per raccogliere le idee imprenditoriali dei giovani.

Rivolto a giovani dai 18 ai 35 anni, la scadenza è fissata al 30 novembre 2018.  

Roma Capitale vuole stimolare nei giovani l’iniziativa imprenditoriale.
Obiettivo dell’Amministrazione è coinvolgere i giovani della città in un’ottica di co-progettazione e di condivisione di idee imprenditoriali. I settori sono i più vari: dal turismo all’artigianato, dai servizi al sociale e alla cultura all’agricoltura, dalla biomedicina alla robotica, con particolare attenzione  a proposte relative alla sostenibilità ambientale, alla responsabilità sociale d’impresa e alla valorizzazione del territorio.
Le idee ed i progetti d’impresa che saranno ritenuti più interessanti faranno da trama alla costruzione di un Avviso pubblico che prevedrà il sostegno economico per i migliori business-plan che daranno vita a nuove imprese di giovani, da realizzare nell’ambito del Piano Locale Giovani, approvato e cofinanziato dalla Regione Lazio e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale.
In allegato l’Avviso Pubblico. Tutte le ulteriori informazioni relative alla presentazione della domanda e i relativi moduli sono disponibili sulle pagine del Dipartimento Sport e Politiche Giovanili dedicate ai Giovani (https://www.comune.roma.it/web/it/scheda-servizi.page?contentId=INF48159&pagina=9)
 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

26 Ottobre: Sciopero Generale - Area e Comparto Funzioni Centrali

Next Article

Volontario in Turchia con Aiesec per ridurre la differenza di genere.

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.