Un arcobaleno contro i terremoti

Il progetto Rainbow si occuperà del riconoscimento dei disturbi della Sindrome Postraumatica da Stress nell’età infantile.

Non c’è dubbio che i più colpiti dal forte sisma che il 12 gennaio scorso ha scosso l’isola di Haiti siano i bambini. E così, puntualmente, avviene ogni volta che si verifica una catastrofe naturale. In particolar modo ad essere stata turbata maggiormente è la loro psiche.
Il legame tra il terremoto e gli effetti sulla salute dei più piccoli è proprio alla base di una ricerca, la prima sul campo mai realizzata finora, avviata e coordinata scientificamente in Abruzzo dall’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, con la Caritas.
Si chiama Rainbow, un’indagine che interviene a livello non solo conoscitivo, ma anche terapeutico. Il progetto coinvolgerà oltre 7 mila bambini con l’obiettivo di riconoscere tempestivamente, affrontare e risolvere i disturbi della Sindrome Postraumatica da Stress.
Tra i sintomi più tristemente comuni. l’orrore, la paura, la difficoltà nel prendere sonno e l’ipervigilanza.
Nel progetto rientrano inoltre percorsi formativi rivolti a pediatri e insegnanti per gestire i disturbi e abilitarli al supporto con interventi di educazione pro-socialità.
Edoardo Massimi

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Federico II: A.A.A. cercasi bilancio 2007

Next Article

Il Registro dell'.it

Related Posts
Leggi di più

Orientasud, torna il salone per i ragazzi del Meridione. Berriola: “Aziende non trovano giovani”

a mercoledì 3 a venerdì 5 novembre, tre giorni di evento nel segno dei giovani. Orientamento, informazioni, opportunità di studio e scambi, colloqui, seminari e workshop per sostenere le scelte formativo-professionali dei ragazzi. Grazie alla piattaforma Natlive e al canale live streaming disponibile, il salone potrà essere seguito in diretta da tutto il Paese.