Udine, gli rubano la bici a scuola: spedizione punitiva col padre

Uscita di scuola

Un tranquillo mattino di fine estate, all’uscita da scuola, si è trasformato nel luogo della rissa. Udine, settembre 2009: alla scuola Manzoni i ragazzini arrivano con la bici. C’è ancora caldo, e si va a scuola sulle due ruote. Alla fine delle lezioni, però, c’è una brutta sorpresa: la bici di un ragazzino è stata ritrovata bucata e danneggiata.

Il tredicenne, così, avvisa subito il padre, e promette vendetta agli altri “Vi aspetto all’uscita dalla scuola”. Detto, fatto. Il padre del ragazzino arriva di gran carriera, minaccia di morte i sospettati e cerca addirittura di caricarli sulla propria auto.

Una brutta storia di ordinaria maleducazione. Non contento, infatti, il padre ha avuto un violento scambio di opinioni con un altro genitore di uno dei ragazzi accusati. Oggi, dopo 4 anni, rimane la delusione e le testimonianze di ragazzini impauriti davanti al magistrato che cercano di raccontare la loro versione dei fatti, e il rammarico per una questione che poteva essere risolta in altri modi.

RN

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Cancro, scoperta 70 nuove varianti genetiche

Next Article

Pistorius è libero di viaggiare

Related Posts
Leggi di più

Concorso scuola, docenti chiedono di riaprire le domande

Iscrizioni sono state chiuse il 31 luglio 2020. Altri candidati hanno acquisito il requisito di partecipazione, altri chiedono di modificare la regione dato che la scelta era stata avanzata sulla base di una eventuale prova preselettiva adesso eliminata