Sviluppo sostenibile, volontario in Brasile per contrastare il cambiamento climatico

Grazie al sostegno di organizzazioni internazionali come AIESEC, l’ONU è impegnato a raggiungere 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. Tra questi vi è la promozione di azioni che contrastino i cambiamenti climatici attraverso comportamenti che tengano conto del riscaldamento globale e delle conseguenze a cui stiamo andando incontro.
Il progetto di volontariato inizierà l’11 giugno e terminerà il 23 luglio. Il volontario, inserito in una associazione locale, si occuperà di creare dei workshop su temi legati all’ambiente, parteciperà alla creazione di una campagna di marketing e budget planning con i responsabili della ONG e contribuirà all’organizzazione di un evento conclusivo al termine del progetto. Le ore impegnate saranno 6 al giorno, dalle 9 alle 15.
Possono partecipare al progetto gli studenti e i laureati dai 18 ai 30 anni con un livello intermedio di conoscenza della lingua inglese. I costo di partecipazione al programma Global Volunteer è di 300 euro. Compresi sono l’alloggio per l’intera durata del progetto, accesso ad un computer e un pasto al giorno.
Durante questa esperienza il volontario sarà inserito in un team internazionale e verrà coinvolto dai volontari AIESEC di São Carlos in attività ludiche e culturali per scoprire le attrazione e la cultura brasiliana. Termine ultimo per inoltrare le candidature: domenica 17 giugno 2018. Per candidarsi al progetto o scoprirne di nuovi, visitare il sito aiesec.org. Per maggiori informazioni scrivere a [email protected]

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Almeno cento falsi maestri insegnano nelle scuole di tutta Italia

Next Article

Berrypost elettorale, ospiti Pierpaolo Sileri Movimento 5 Stelle e Andrea Torti di Link coordinamento universitario

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.