Stagisti/operatori per il web

stage nel web

Stagisti/operatori per il web Il software di content management Joomla cerca due figure da inserire presso la sede di Torino/Pianezza

È uno dei più diffusi sistemi di content management per la realizzazione di siti web, scritti in linguaggio php.  Stiamo parlando di Joomla! che tra le posizioni aperte ha pubblicato due posizioni di stage per gli uffici di Torino/Pianezza.

JoomlaHost ricerca un addetto/a da inserire all’interno del proprio servizio clienti in stage con rimborso spese.

Per l’assistenza clienti si cerca un profilo brillante ed energico, neodiplomato o neolaureato, con una buona dialettica e spiccate doti relazionali, intraprendente e portato al lavoro in team, flessibile e preciso. Si occuperà della gestione autonoma del cliente sia telefonicamente che via mail. Spirito di iniziativa, capacità di ascolto attivo, orientamento al cliente insieme alla padronanza dei principali strumenti informatici completano il profilo.

È in corso anche la ricerca di un operatore di help desk, neodiplomato o neolaureato di età compresa tra i 23 e i 30 anni. I requisiti sono i seguenti: capacità di relazione, intraprendenza, flessibilità, precisione, propensione al lavoro in team e alla passione per le tecnologie in generale e per il networking, abilità nell’organizzazione del tempo e velocità di reazione. L’operator dovrà  ricevere telefonate ed e-mail con richieste di assistenza, documentare e risolverle efficacemente servendosi di strumenti di ticketing.

Per entrambi i tirocini è richiesta, in via preferenziale, una buona conoscenza della lingua inglese.

Annunci dal link:

www.joomlahost.it/dnshst/jm/lavora_con_noi.jsp

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Per fare le scarpe alla crisi, studentessa apre un negozio online

Next Article

DIRETTA PAPA A LAMPEDUSA. "Siamo tutti migranti", uno striscione per accogliere il Pontefice

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.