DIRETTA PAPA A LAMPEDUSA. “Siamo tutti migranti”, uno striscione per accogliere il Pontefice

papa a lampedusa

Papa a Lampedusa   ‘Siamo tutti migranti’. Con questo striscione Papa Francesco e’ stato accolto dai lampedusani nella chiesa San Gerlando dove incontrera’ i parrocchiani ma anche alcuni profughi oltre al parroco, don Stefano Nastasi. Su un altro striscione si legge ‘BenvenutoPapa Francesco, Lampedusa e’ con te’. Sono migliaia le persone che hanno accolto il Papa nella parrocchia. Ma sara’ un incontro privato e Papa Francesco incontrera’ solo poche persone selezionate nei giorni scorsi dall’Arcidiocesi.

“Benvenuto tra gli ultimi”. E’ lo striscione che i lampedusani hanno affisso nei pressi del Molo Favaloro in attesa dell’arrivo del Papa. Sono gia’ un centinaio i curiosi appostati davanti ai cancelli del Molo Favaloro ad attendere il Pontefice.

Il lancio della corona in mare da parte di papa Francesco e’ stato salutato dal suono delle sirene delle barche dei pescatori.

Papa Francesco si e’ imbarcato a Cala Pisana su una motovedetta della Guardia costiera gettera’ in mare una corona di crisantemi bianchi e gialli in memoria dei migranti morti nei naufragi.

Intanto nuovo sbarco di migranti a Lampedusa nel giorno dell’arrivo di Papa Francesco. Un barcone in difficolta’ con a bordo 166 persone (di cui quattro donne), di origine probabilmente sub-sahariana, e’ stato soccorso a circa 150 miglia a sud dell’isola: trasbordati sulle motovedette della Guardia costiera e della Guardia di finanza, sono arrivati stamane nell’isola.

 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Stagisti/operatori per il web

Next Article

Clooney, altra relazione finita

Related Posts
Leggi di più

Ucraina, niente vacanze estive per gli studenti di Mariupol: “Russi iniziano la loro propaganda a scuola”

L'occupazione russa della città simbolo della guerra in Ucraina comincia ad avere le prime ripercussioni: gli studenti non faranno le vacanze estive e andranno a scuola fino al 1 settembre. Secondo il governo di Kiev l'esercito di Putin vuole de-ucrainizzare gli scolari e prepararli al curriculum russo che dovranno studiare il prossimo anno scolastico.
Leggi di più

Studentessa muore a pochi esami dalla laurea: l’università la proclamerà lo stesso “dottoressa”

Irene Montuccoli avrebbe compiuto oggi 22 anni. E' morta nei giorni scorsi in seguito a dei forti mal di testa. Sul suo decesso la Procura di Reggio Emilia ha aperto un fascicolo perché la ragazza, che era andata più volte al Pronto soccorso, era sempre stata dimessa. Irene era appassionata di motori e stava per laurearsi in Ingegneria del veicolo. L'ateneo di Modena e Reggio Emilia ha avviato l'iter per la laurea alla memoria.