Stagisti alla Plasmon

Crescere in azienda. L’opportunità è offerta ad un giovane neolaureato/a per una esperienza di stage all’interno del Laboratorio di assorbimento atomico. Il/la candidato/a sarà inserito/a in un ambiente di lavoro dinamico e stimolante e, attraverso l’affiancamento al suo tutor, avrà l’opportunità di apprendere tecniche di analisi di contaminanti in tracce negli alimenti attraverso la strumentazione specifica del laboratorio di assorbimento atomico e di supportare il laboratorio in stesso nell’attività di accreditamento ai sensi della norma ISO 17025.
I requisiti per candidatsi sono: Laurea in Chimica, CTF o chimica industriale con votazione non inferiore a 100/110 Tesi di laurea sperimentale in chimica analitica Buona conoscenza della lingua inglese. Completano il profilio, una buona conoscenza dei sistemi informatici e della norma ISO 17025.
La sede di lavoro è Latina. Lo stage ha una durata di sei mesi. E’ prevista una borsa di studio e l’accesso alla mensa aziendale. I candidati interessati possono candidarsi on-line o inviare un dettagliato CV all’indirizzo e-mail [email protected] citando il rif. Stage Laboratori Centrali ed autorizzando il trattamento dei dati personali (legge 196/03).

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Convegno sulla Cura al Suor Orsola Benincasa di Napoli

Next Article

Bolzano, i 100 giorni del neorettore

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.