Stage Settore Sanitario presso la KPMG

KPMG, per le sedi di Milano, Roma e Palermo, ricerca neolaureati in Ingegneria Gestionale ed Economia per la posizione di Consulenza Settore Sanitario.

A fronte di un consolidato trend di crescita, la divisione Business Performance Services della KPMG che sviluppa progetti di business strategy, ricerca per le sedi di Milano, Roma e Palermo, neolaureati in Ingegneria ed Economia per la posizione di Consulenza Settore Sanitario.

Il candidato ideale ha le seguenti caratteristiche:

età compresa fra i 23 e i 27 anni

laurea in Ingegneria Gestionale o Economia con il massimo dei voti con possibile specializzazione in ambito sanitario o tesi su tematiche affini.

interesse ad approfondire conoscenze su aziende sanitarie pubbliche o private, interesse per i processi di business e le dinamiche evolutive del settore sanitario

ottima conoscenza della lingua inglese e del pacchetto office

Il candidato deve  altresì possedere una spiccata propensione agli approcci quantitativi e avere familiarità con strumenti  di analisi di dati ( excel, database…)

Completano il profilo ottime capacità di lavorare per obiettivi e forte attitudine al problem solving, spiccate doti comunicative e relazionali, entusiasmo ed elevata motivazione alla crescita professionale, capacità di operare sotto pressione, naturale propensione al lavoro di gruppo e disponibilità a frequenti viaggi e trasferte.

Ai candidati prescelti verrà offerto un percorso formativo personalizzato e l’opportunità di lavorare in un ambiente giovane e dinamico, capace di riconoscere e premiare le migliori professionalità.

Lo stage avrà la durata di 6 mesi/1 anno. E’ previsto un rimborso spese.

Per candidarsi alla posizione descritta, inviare il prorio curriculum dal sito dell’azienda

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

300 milioni per i giovani toscani

Next Article

Primo Consiglio Comunale a Napoli

Related Posts
Leggi di più

Altro che tesoro! In Italia chi trova un amico… trova un lavoro

Secondo un'indagine Inapp-Plus negli ultimi dieci anni quasi un lavoratore su quattro ha trovato occupazione tramite amici, parenti o conoscenti. Solo il 9% grazie a contatti stabiliti nell'ambiente lavorativo. Un sistema che ha delle ripercussioni anche su stipendi e mansioni (al ribasso).