Ricerca, nuove speranze dal lievito

ricercaok.jpgLievito utile a combattere osteoporosi e tumore delle ossa? Sì, almeno secondo gli studi che stanno portando avanti scienziati delle Università di Udine e Manchester, autori di una ricerca innovativa che apre nuove prospettive per aumentare l’efficacia dei farmaci usati nella terapia contro le malattie delle ossa.

Il gruppo di Biologia molecolare del dipartimento di Scienze e tecnologie biomediche dell’ateneo friulano, condotto da Nicoletta Bivi e Milena Romanello, ha analizzato le proprietà del lievito, in particolare quello di birra, scoprendo nuovi meccanismi molecolari alla base della risposta dell’organismo, e quindi anche delle cellule tumorali, ai bisfosfonati, la principale classe di farmaci utilizzati per il trattamento di queste malattie.

Grazie allo studio, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista internazionale Genome Biology, si potranno quindi sviluppare nuove terapie specifiche.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Cromo, sotto la lente di Inail e Unipg

Next Article

La Commissione europea chiama 600 tirocinanti

Related Posts
Leggi di più

Film horror in una scuola media: studenti svenuti

È accaduto in una scuola di Cremona durante una supplenza. Proiettata la pellicola "Terrifier" vietata ai minori: gli alunni più sensibili hanno accusato malori e nausea. Lettera di protesta inviata al preside