Smettere di fumare. Grazie a un vaccino è per sempre

Rendere il cervello immune alla nicotina è questo l’ambizioso obiettivo raggiunto da un gruppo di ricercatori del Weill Cornell Medical College (New York), con la messa appunto di un vaccino che sconfigge per sempre la dipendenza dal fumo.

Rendere il cervello immune alla nicotina è questo l’ambizioso obiettivo raggiunto da un gruppo di ricercatori del Weill Cornell Medical College (New York), con la messa appunto di un vaccino che sconfigge per sempre la dipendenza dal fumo. Il vaccino, sperimentato sui topi si basa sul principio secondo cui impedendo alla nicotina di arrivare al cervello, questa non potrà attivare alcuna reazione di piacere per il fumatore.

Il vaccino come strutturato al momento richiede che l’iniezione venga ripetuta ogni poche settimane. E’ però intenzione del team sviluppare un vaccino tradizionale innestando un agente esterno che il corpo riconosce come nocivo e che dia il via alla produzione di anticorpi. Questo però non è possibile, perché la molecola della nicotina è troppo piccola per essere riconosciuta.

Per questa ragione i ricercatori hanno immaginato una terza possibilità e cioè quella “vaccino genetico“, già utilizzata sui topi per trattare malattie agli occhi e tumori. Per farlo hanno inserito la sequenza genetica di un anticorpo per la nicotina dentro un virus adeno-associato, istruendolo per raggiungere gli epatociti.

Total
0
Shares
1 comment
Lascia un commento
Previous Article

Da Vienna l'Università del sesso

Next Article

Bocconi: studente rubava i pc ai compagni

Related Posts
Leggi di più

Rientro dei cervelli in fuga, la ministra Messa ci crede: “Abbiamo messo sul piatto 600 milioni di euro”

In Senato la ministra dell'Università ha confermato l'importante stanziamento del Governo grazie ai fondi del PNRR riguardo al programma di rientro dei ricercatori italiani che sono andati a lavorare all'estero. E sul no della Gran Bretagna per il visto speciale per i nostri laureati: "Noi siamo diversi da loro e accogliamo chiunque abbia le capacità di innovare".