Sexting dilaga tra gli adolescenti. The Guardian pubblica dizionario

sexting

Almeno un ragazzo su 4 in vita sua ha fatto sexting almeno una volta, in Italia. I dati sono stati forniti da Eurispes e Telefono Azzurro.
In Inghilterra, la situazione è anche peggiore: tra gli adolescenti, il 20% invia immagini erotiche e il 40% le riceve.

Il quotidiano britannico The Guardian, però stupisce pubblicando un mini dizionario di sexting, destinato esclusivamente agli adulti.

Molte sigle che si inviano per sms, accompagnate da messaggi piccanti, sono inglesi. Ne è un esempio “GNOC” – che significa “Get Naked On Camera”- ovvero spogliati di fronte alla macchina fotografica. E poi c’è BBC4 – Are You Too Knackered for Sex Tonight?”. E per smentire: IWSN (“I Want Sex Now”), in italiano: FDMCCV- fai di me quello che vuoi.

Oppure ci sono formule relativamente più soft, come “LAFS”- Love at First Sight- amore a prima vista, Oom+ (ora o mai più), xoxo (baci e abbracci).
Clicca qui per scoprire le altre sigle.

AZ

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Canada, a 17 anni si toglie la vita per i commenti su Facebook

Next Article

L'Aquila, avances a ragazza. Accoltellato studente di fronte scuola

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".