“Sei una spia dei prof”: 15enne pestato da sette suoi compagni di scuola

Sono tutti minorenni e sono stati denunciati. Il video postato anche sui social. Il fatto è accaduto a Roma il 4 febbraio scorso

Picchiato in strada perché accusato di essere una spia dei professori. È l’incredibile vicenda capitata a uno studente romano di 15 anni lo scorso 4 febbraio e venuta a galla solo oggi grazia al lavoro dei carabinieri della stazione “Roma Cinecittà” che hanno identificato e denunciato 7 ragazzi, di età compresa tra i 13 e i 15 anni, accusati di essere membri del branco che ha selvaggiamente picchiato lo studente.

Le accuse nei loro confronti sono, a vario titolo, di lesioni personali aggravate in concorso, diffamazione, diffusione di riprese e registrazioni fraudolente dato che il video del pestaggio era stato pubblicato su alcuni social network.

I carabineri, durante questi mesi di indagine, hanno ricostruito quanto accaduto a febbraio: il 15enne si trovava si trovava in piazza Don Giovanni Bosco con un gruppo di amici quando venne affrontato da alcuni ragazzi, suoi conoscenti, che prima lo hanno apostrofato come “spia dei prof’”, poi lo hanno scaraventato a terra e picchiato.

Motivo dell’aggressione, secondo quanto hanno ricostruito gli investigatori, il fatto che lo studente avesse segnalato ai suoi docenti i nomi di alcuni ragazzi che disturbavano una lezione in classe. Così qualche giorno dopo è scattata la spedizione punitiva dei sette ragazzi: mentre alcuni di loro lo picchiavano altri riprendevano la scena con i telefonini per poi postare tutto sui social.

Ecco perché per tre di loro è scattata anche un’ulteriore denuncia poiché ritenuti responsabili della registrazione e della diffusione sui social del video del pestaggio.

Total
22
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Siri cambia voce: non sarà più solo femminile

Next Article

Medici specializzandi, l'allarme di Sileri: "Aumentare le borse di studio non basta"

Related Posts