Scuole poco digitalizzate, scuole controcorrente

Da un’indagine condotta da Skuola.net, il 50% degli studenti italiani ritiene che l’informatizzazione sia molto più importante della edilizia scolastica. Il dato è emerso da 1024 interviste effettuate tra il 15 dicembre 2011 e il 24 febbraio 2012.

Wi-fi che non trova avvio, aule computer inutilizzate, una serie di fatti decisamente controcorrente rispetto alla esigenza di digitalizzazione fatta presente dagli studenti. Già Brunetta e la Gelmini avevano previsto wi-fi in tutte le scuole a partire dal 2012 eppure l’operazione non è mai stata portata a termine, almeno non ancora.

Il 50% degli intervistati ha dichiarato di utilizzare le aule pc almeno una o due volte al mese, il restate 50% invece non ha mai usufruito delle strutture.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Dal 24 al 27 maggio la terza edizione di "A tutto volume", la festa dei libri nel cuore del barocco

Next Article

Vent'anni dopo, la Nave della Legalità 2012

Related Posts
Leggi di più

Seggi elettorali, Cittadinanzattiva: “L’88% ancora nelle aule. E la maggior parte dei comuni non vuole spostarli”. L’appello

Le amministrazioni che hanno deciso di continuare a votare nelle scuole lo fanno per diversi motivi. In primis, la mancanza di luoghi pubblici o privati aventi le caratteristiche richieste. Cioè: senza barriere architettoniche, con servizi igienici e spazi per alloggiare le forze dell'ordine e in prossimità dell’elettorato resident