Scritte contro la preside: denunciati due prof

Le scritte sono apparse nei bagni della scuola, ma gli accusatori hanno anche sparso volantini infamanti nell’istituto

“La preside ha una relazione con il professore”, queste alcune delle scritte infamanti apparse la scorsa primavera in un istituto tecnico di Padova. Altre, poi, le frasi scritte con linguaggio scurrile e volgare. La dirigente ha sporto denuncia contro ignoti qualche settimana fa. Oggetto delle scritte volgari una presunta relazione tra la preside e uno degli insegnanti dell’istituto.

I detrattori, pero, non si sono limitati a quello: hanno anche sparso volantini infamanti nell’istituto. Dopo la denuncia e le indagini dei Carabinieri le attenzioni degli investigatori sono cadute su due docenti. La cosa è apparsa nei bagni delle ragazze, nei bagni dei ragazzi e dei prof. Le scritte sono apparse in volantini attaccati alle ringhiere, in pezzi di carta abbandonati a scuola. Addirittura alcuni di questi manoscritti sono stati fatti sul modello dei volantini intimidatori degli anni ’70.

Inizialmente spensava che fosse stato qualche ragazzo particolarmente audace e in cerca di guai a mettere in atto tutta quella macchina del fango volta a screditare la preside, poi però gli accertamenti hanno dimostrato tutt’altro. Le immagini di videosorveglianza hanno, infatti, spesso ritratto due docenti nei luoghi in cui erano poi state ritrovati scritte e volantini. Quello che è stato inizialmente gestito come un sospetto, ha trovato conferma nei fatti, via via che passava il tempo. 

A scrivere sui muri del bagno, a spargere i volantini con le bugie sulla preside sarebbero stati un docente e una docente che lavorano nella stessa scuola della preside. Il pm Sergio Dini li ha iscritti nel registro degli indagati per il reato di diffamazione. La docente è stata sentita dagli investigatori la scorsa settimana, e si è avvalsa della facoltà di non rispondere. A breve toccherà anche al prof.

Total
1
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Non solo Greta: ecco chi è Vanessa Nakate, l'attivista ugandese che si batte per il clima

Next Article

Green pass, l'Udu: "Garantire il diritto allo studio"

Related Posts
Leggi di più

Arrivano i tutor e i prof orientatori: il Ministero stanzia 150 milioni di euro

Il ministro dell'Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ha annunciato l'ammontare delle risorse al termine di un incontro con i sindacati. Le nuove figure avranno il compito di coordinare e sviluppare le attività didattiche per una personalizzazione dell'istruzione nelle classi III, IV e V delle secondarie di secondo grado.