Scienziati e Studenti, al via il Festival delle scienze: tutti gli appuntamenti

cnr

Il 23 gennaio prende il via a Roma, all’interno del Festival delle scienze, nel Teatro studio dell’Auditorium parco della musica, l’VIII edizione di “Scienziati e Studenti”, il progetto di formazione e divulgazione  scientifica rivolto agli studenti delle scuole medie superiori. Tema scelto per il 2014 e che verrà declinato dai ricercatori di Istituti Cnr coinvolti negli appuntamenti previsti, “La scienza nella vita quotidiana”.

La manifestazione, organizzata dall’Ufficio stampa del Consiglio nazionale delle ricerche, ha per questa edizione il supporto del ministero dell’Istruzione, università e ricerca (Miur). Le location scelte per gli incontri, oltre alle sedi del Cnr, includono diversi spazi e manifestazioni: dal Festival delle scienze di Roma, al Wow di Genova, fino a Scienza in piazza a Bologna, con l’obiettivo, di aprire “Scienziati e Studenti” a un pubblico più ampio.

Il 23 gennaio a Roma Valerio Rossi Albertini, fisico dell’Istituto di struttura della materia e divulgatore televisivo, interviene su “La scienza? Io la racconto così”.  Di “Nano&MacroImmondizia: molecole e rifiuti illustrati con… creatività” parla il 13 febbraio a Genova Franco Gambale dell’Istituto di biofisica; il 13 marzo a Bari Anna Rosa Vacca dell’Istituto di biomembrane e bioenergia tratta di “Farmaci naturali: dal tè verde un aiuto contro i deficit intellettivi e il cancro”.

“Dal sommergibile di Asimov ai nanomateriali intelligenti: le nanotecnologie in medicina” è il tema affrontato a Ostuni (20 marzo) da Loretta Laurano del Mercato dell’Istituto Nano del Cnr. Barbara Nicolaus, Paola Di Donato, Pina Tommonaro e  Annarita Poli dell’Istituto di chimica biomolecolare, il 28 marzo a Napoli, spiegano “La meglio gioventù… a tavola: dalla nutraceutica alla dieta mediterranea”. “Energia sostenibile: la più grande sfida del XXI secolo” è la tematica affrontata a Bologna (4 aprile) da Nicola Armaroli dell’Istituto di sintesi organica e foto reattività. Appuntamento conclusivo a Firenze il 10 aprile con Paolo Politi dell’Istituto dei sistemi complessi, che parla di “Equilibri e instabilità nel quotidiano”.

“Scienziati e Studenti” richiede una partecipazione attiva degli studenti: le classi partecipanti  devono ideare e realizzare un breve video sulle ricerche relative all’argomento proposto nell’incontro al quale partecipano. Per supportare i ragazzi in questo compito il film-maker e regista Angelo Caruso ha fornito alle classi, su dvd, il workshop didattico “Il cinema in breve”.

Le tre classi autrici dei migliori video vincono un viaggio-premio a Città della scienza di Napoli, dove la manifestazione si concluderà a maggio. Per non dimenticare l’incendio doloso che, nel marzo dello scorso anno, ha colpito il più importante centro di divulgazione scientifica del Sud Italia, sottolineando così la necessità di impegnarsi per ricostruirlo.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Sanpellegrino Sales Campus: stage in azienda per 30 neo laureati

Next Article

Italiani in Australia: flusso migratorio maggiore a quello degli anni '50

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".