Schlein, Senato accademico unanime su Gervasoni: "Atti alla commissione etica"

“Il Senato accademico dell’Università del Molise ha deciso di inviare gli atti alla Commissione etica per valutare la posizione del professore Marco Gervasoni”. Questo il verdetto espresso al termine della riunione convocata per oggi (10 settembre) per valutare eventuali violazioni al codice etico dello stesso Ateneo molisano. L’assise si è espressa all’unanimità.

Il Senato ha deliberato all’unanimità di inviare tutti gli atti relativi a questa vicenda alla Commissione etica per dare la possibilità alla stessa Commissione di esprimere una valutazione che poi tornerà al Senato prima della prossima riunione che si svolgerà a fine mese”: ad annunciarlo a Telemolise è il rettore dell’Unimol Luca Brunese. “Ci siamo mossi subito in modo da essere sicuri sulle procedure più idonee da adottare”.

Ecco l’ultimo capitolo di una vicenda che sta tenendo banco da tre giorni, ossia da quando il docente di storia contemporanea dell’Università del Molise ha rivolto insulti sessisti sui social alla vice presidente della Regione Emilia-Romagna, Elly Schlein. “Ma che è, n’omo?”, il commento pubblicato in riferimento ad una copertina dell’Espresso dedicato proprio all’esponente della Giunta Bonaccini.

“Per me questa è una questione molto importante: vedere il nome della nostra Università accostata a tale vicenda sui giornali nazionali e sulle tv di tutta Italia è importante, per questo il Senato accademico ha deciso di inviare gli atti alla Commissione etica”, aggiunge il rettore che lunedì mattina – 7 settembre – quando era appena deflagrata la ‘bomba’ ha avuto un colloquio telefonico con la stessa Elly Schlein e l’ha invitata in Molise per una giornata di studi che sarà organizzata proprio per sensibilizzare su tali argomenti, la discriminazione e la comunicazione.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Rientro in classe bocciato dagli studenti: "Dato il massimo? Non è abbastanza"

Next Article

Scuola, nota ai dirigenti scolastici su distribuzione mascherine e arredi

Related Posts
Leggi di più

Green pass, Corte Costituzionale boccia il conflitto di attribuzione sollevato da 27mila docenti e studenti

Un avvocato e docente universitario genovese - in proprio e in qualità di rappresentante di 27.252 docenti, studenti e membri del personale scolastico e universitario - aveva sollevato il conflitto sull'omesso esame di una petizione in cui si chiedeva di non convertire in legge il decreto-legge che ha introdotto l’obbligo di green pass nelle scuole e nelle Università. La Corte: "I firmatari di una petizione non sono titolari di funzioni costituzionali"