Roma Tre, arriva il master in Processi Organizzativi e Direttivi

roma tre

 

Presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi Roma Tre è attivato per l’A.A. 2013/2014 il Master di II livello in Processi Organizzativi e Direttivi nella Scuola dell’autonomia diretto dal prof. Antonio Cocozza.

Il Corso per Master è comprensivo di attività didattica frontale e on-line e di altre forme di addestramento, di studio guidato e di didattica interattiva, di livello adeguato al grado di perfezionamento e di formazione che si intende perseguire, per un numero di ore complessivamente non inferiore a 1500 ore di apprendimento comprensive di un eventuale periodo di tirocinio funzionale, per durata e per modalità di svolgimento, ai medesimi obbiettivi.

All’insieme delle attività, integrate con l’impegno da riservare allo studio e alla preparazione individuale, corrisponde l’acquisizione da parte degli iscritti di 60 crediti complessivi. Il Master si propone di formare i docenti della scuola di ogni ordine e grado nelle funzioni di organizzazione e direzione delle istituzioni scolastiche sulla base delle linee programmatiche previste dalla scuola dell’autonomia.

Il piano formativo, suddiviso in cicli di lezioni, laboratori, tirocini in ambito lavorativo, partecipazione a Convegni ed altre attività di specifica rilevanza per la formazione e l’aggiornamento, verterà sulle seguenti tematiche di base:

 Linee di attuazione della scuola dell’autonomia e dei rapporti con Enti esterni pubblici e privati, istituzioni e associazioni, prevalentemente con quelli che insistono sullo stesso territorio.

 La gestione giuridica, amministrativa e didattica della scuola dell’autonomia.

 La formazione dei docenti nel quadro dell’offerta formativa in relazione alla qualità pedagogico-metodologico-didattica e al rapporto comunicativo relazionale finalizzato sia alla programmazione, progettazione, sperimentazione e collaborazione docente, sia all’osservazione, verifica e valutazione del rapporto insegnamento-apprendimento.

 Definizione dei nuovi sistemi di governance che guidano la scuola dell’autonomia nel nuovo assetto normativo-istituzionale.

 Comunicazione e nuove tecnologie nella scuola.

 Project management nelle organizzazioni educative.

 Gestione dei gruppi e della collegialità, coordinamento e valorizzazione delle risorse umane e professionali, presenti nelle istituzioni scolastiche e nel territorio.

Dalle linee generali fin qui descritte, si procederà ai relativi approfondimenti di carattere pedagogico, didattico, sperimentale, legislativo, socio-organizzativo, per riprodurre in simulazione le diverse possibili realtà scolastico-istituzionali e possibili proposte di programmazione gestionale di tali realtà.

Il Master è riservato a studenti in possesso di Lauree di Vecchio Ordinamento, Laurea Magistrale in qualsiasi disciplina. Il numero massimo degli ammessi al Master è di 50 iscritti. Il corso, comunque, sarà attivato con un numero minimo di 10 partecipanti.

Il Corso è svolto nella modalità didattica Blended (mista). Le attività didattiche del Master avranno inizio il 31 gennaio 2014 e termineranno entro la metà d’ottobre. Le prove finali per il rilascio del titolo si concluderanno entro il 22 novembre 2014. All’occorrenza il Consiglio del Master può prevedere ulteriori sessioni per gli studenti in ritardo entro il marzo dell’anno successivo.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Napoli, studente muore alla Federico II. Il racconto dei ragazzi: "Mancava il defibrillatore"

Next Article

Miur: bando per 281 assistenti di lingua italiana all'estero

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.