Roma. Studentesse offrono sesso per 20.000 euro al mese. 10 arresti

20.000 euro al mese in cambio di incontri sessuali con uomini facoltosi. Ecco il quadro che vede protagoniste un centinaio di ragazze tra cui molte studentesse romane.

20.000 euro al mese in cambio di incontri sessuali con uomini facoltosi. Ecco il quadro che vede protagoniste un centinaio di ragazze tra cui molte studentesse romane.

 Spacciandolo per associazione culturale, il night Pussycat era tutt’altro che culturale, era un vero giro di prostituzione.

Dieci gli arresti della Squadra Mobile della Questura di Roma tra cui un vice questore aggiunto della Polfer. Russe, brasiliane, romene ed italiane, ragazze di ogni nazionalità che negli ultimi mesi avrebbero fatto parte di un mercato di quasi 400 ragazze. Arrestato anche il “vice presidente” dell’associazione culturale, Flavio Serpieri, ex militante dei Nar ed anche un regista di fil hard.

Una pratica così ben avviata ed organizzate che alle ragazze si badava a partire dall’alloggio. Le più belle lavoravano a Pussycat, le altre invece venivano gettate in strada sotto il controllo di due romeni.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

AcademiaNet apre le porte alla prima donna italiana

Next Article

Sassari, finanziamento record per l'Erasmus placement

Related Posts
Leggi di più

Pisa, manganellate agli studenti alla manifestazione per Gaza

Scontri questa mattina nel centro della città toscana durante il corteo in favore della Palestina. Le forze dell'ordine hanno caricato i ragazzi che cercavano di entrare in piazza dei Cavalieri. "Sconcerto" da parte dell'Università.
Leggi di più

Elezioni Europee, ok al voto per gli studenti fuorisede

Via libera in Commissione Affari costituzionali alla proposta di far votare alle prossime elezioni in programma per l'8 e il 9 giugno chi studia in un Comune diverso da quello di residenza. Bisognerà però fare un'apposita richiesta 35 giorni prima.