Riparte a Napoli “Il Sabato delle Idee”

Ritorna con tre appuntamenti consecutivi su tre temi di grande interesse per il futuro del Paese, il Sabato delle Idee la quinta edizione dell’iniziativa ideata e promossa dalla Fondazione SDN e dall’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli.

sabatoidee

Ritorna con tre appuntamenti consecutivi su tre temi di grande interesse per il futuro del Paese, il Sabato delle Idee la quinta edizione dell’iniziativa ideata e promossa dalla Fondazione SDN e dall’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli.

Si parte questo sabato 19 Gennaio alle ore 10.30 presso il Saloncino dei Busti del Castel Capuano di Napoli con il tema “Le città metropolitane e il riordino delle autonomie locali“. Alla discussione, coordinata dal giornalista del Corriere della Sera Sergio Rizzo, prenderanno parte Marco Olivetti, professore ordinario di Diritto costituzionale all’Università degli Studi di Foggia, Aldo Sandulli, direttore scientifico del Master in Alti Studi Amministrativi dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, Luciano Vandelli, professore ordinario di Diritto degli Enti Locali all’Università degli Studi di Bologna e il Ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione, Filippo Patroni Griffi.

Dopo l’appuntamento inaugurale “Il Sabato delle Idee” farà tappa all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli Sabato 26 Gennaio alle ore 10.30 per un incontro dedicato al tema “Il servizio pubblico radiotelevisivo come fabbrica della cultura e della comunicazione“, con la partecipazione del Direttore generale della Rai, Luigi Gubitosi.

Il trittico di incontri si chiuderà con un appuntamento speciale di due giornate (1-2 Febbraio) alla Fondazione SDN dedicato al progetto “Horizon 2020: la salute dei cittadini europei“. Saranno presenti, tra gli altri, il Ministro dell’Università e della Ricerca, Francesco Profumo e il Presidente del CNR, Luigi Nicolais.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Salerno, studenti ladri dei propri compagni. Arrestati

Next Article

Navetta residenza - università con soli 20 posti per 70 studenti fa una corsa al giorno. L'Udu protesta

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".