Progetto Ryder Cup 2022, con 'Golf a scuola' sport entra in classe

Imparare a giocare a golf a scuola, scoprendo i valori di uno sport educativo e aggregante. Con ‘Golf a Scuola’ uno degli obiettivi principali del Progetto Ryder Cup 2022 diventa realtà e testimonia l’impegno della Federazione Italiana Golf nel coinvolgimento dei giovani come forza trainante di tutto il movimento. Il Progetto ‘Golf a Scuola’, sviluppato dalla Federazione Italiana Golf in collaborazione con l’Istituto per il Credito Sportivo, unica banca pubblica del Paese per il sostegno allo Sport e alla Cultura, e con il patrocinio del Coni, ha il supporto organizzativo dei Comitati e delle Delegazioni Regionali Fig.
La presentazione ufficiale presso la sede dell’Istituto per il Credito Sportivo ha visto gli interventi di Gian Paolo Montali, direttore generale del Progetto Ryder Cup 2022 e Andrea Abodi, Presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo. Nel corso del talk show hanno raccontato la propria esperienza anche igiovani talenti azzurri Andrea Romano e Francesca Fiorellini e il maestro di golf Pasquale Schiavone.
‘Golf a Scuola’, oltre a favorire il ricambio generazionale dei giocatori, punta a promuovere uno stile di vita all’insegna dello sport, anche per ragazzi con disabilità, coinvolgendo le famiglie nella diffusione della cultura del rispetto e dell’inclusione. Il Progetto si svilupperà su quattro anni, a partire dal2018-2019 fino al 2021-2022 e quest’anno coinvolgerà 34 Istituti scolastici su tutto il territorio nazionale per un totale di 102 classi (Terza, Quarta e Quinta Primaria per ciascun Istituto). Con l’assegnazione della Ryder Cup il Credito sportivo ha avviato un progetto Race to Ryder Cup che prevede condizioni agevolate di credito ai circoli sportivi per qualsiasi tipo d’intervento. Tutto questo arriva dopo un anno e mezzo di riflessione con segnali di una ripresa degli investimenti. Le agevolazioni consistono sostanzialmente in una maggiore facilità di accesso al credito e tassi convenienti. Un progetto simile riguarda anche Cortina 2021.
“Siamo felici di sostenere un progetto che investe nel futuro, aiutando, come banca pubblica dedicata allo sviluppo dello Sport e della cultura, le ragazze e i ragazzi ad allargare gli orizzonti e a centrare gli obiettivi attraverso”, le parole del presidente dell’Ics, Andrea Abodi.
“Per la Federazione Italiana Golf poter dare avvio al Progetto Golf a Scuola è motivo di orgoglio e soddisfazione. Si tratta di un’iniziativa di grande rilievo sociale nel cammino di avvicinamento alla Ryder Cup 2022 -prosegue Gian Paolo Montali, direttore generale del progetto Ryder Cup 2022-. Desidero ringraziare il presidente Abodi e l’Istituto per il Credito Sportivo per aver supportato il progetto, condividendone i valori e gli obiettivi. Da quest’anno e fino al 2022 porteremo per la prima volta il golf nelle scuole su tutto il territorio nazionale con lezioni a cura dei maestri federali nell’ambito dell’ora di Educazione Motoria. Le lezioni di golf sono già iniziate in alcune regioni e abbiamo riscontrato un entusiasmo travolgente al punto che la Fig sta ricevendo richieste anche da Istituti Scolastici di altre città interessati ad aderire. Con Golf a Scuola gli studenti potranno scoprire la magia di uno sport inclusivo, aggregante e fortemente educativo”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Sport e Legalità – La Scuola in Cattedra, Sofia Goggia e Filippo Tortu testimonial del progetto

Next Article

Tredicenne ricattata con foto osè sviene a scuola: denunciato un 15enne

Related Posts
Leggi di più

Rientro dei cervelli in fuga, la ministra Messa ci crede: “Abbiamo messo sul piatto 600 milioni di euro”

In Senato la ministra dell'Università ha confermato l'importante stanziamento del Governo grazie ai fondi del PNRR riguardo al programma di rientro dei ricercatori italiani che sono andati a lavorare all'estero. E sul no della Gran Bretagna per il visto speciale per i nostri laureati: "Noi siamo diversi da loro e accogliamo chiunque abbia le capacità di innovare".