Premio Internazionale di Letteratura Città di Como, aperto il bando

Il Premio Città di Como promuovere, attraverso eventi, corsi e presentazioni di libri e autori che abbiano partecipato al concorso, l’interesse verso la cultura e la letteratura. Il Premio Città di Como è libero, autonomo, indipendente e riconosce pari dignità a tutti i partecipanti, garantendo la totale imparzialità di giudizio.

SCADENZA DEL BANDO DELLA IX EDIZIONE: 10 GIUGNO 2022
MONTEPREMI DI 25.000 €

Sezione editi

  1. POESIA (SEZIONE DEDICATA AD ALDA MERINI): partecipano a questa sezione opere edite di poesia a tema libero, compresi generi particolari come l’epigramma e il romanzo in versi.
  2. NARRATIVA (SEZIONE DEDICATA A GIUSEPPE PONTIGGIA): partecipano a questa sezione opere edite in prosa a tema libero di ogni genere: romanzi, raccolte di racconti, fiabe, testi di memorialistica, biografie, libri per bambini e ragazzi, testi per il teatro, soggetti cinematografici, aforismi (sono previsti premi speciali per la narrativa di genere). Sono richieste una breve sinossi dell’opera e una breve nota biografica e bibliografica dell’autore.
  3. SAGGISTICA: partecipano a questa sezione opere edite di saggistica, a carattere scientifico o divulgativo, di qualsiasi argomento, senza limiti di ambito di trattazione. Sono richieste una breve sinossi dell’opera e una breve nota biografica e bibliografica dell’autore.

Sezione inediti

Partecipano a questa sezione opere mai pubblicate né in versione cartacea né digitale.  Sono richieste brevi note biografiche dell’autore.

  • Opere di poesia: una raccolta di componimenti in versi di un solo autore (minimo tre, massimo quindici) o un’antologia di più autori.
  • Opere di narrativa di ogni genere: romanzi, raccolte di racconti, fiabe, opere di memorialistica, biografie, libri per bambini e ragazzi, testi teatrali, aforismi, soggetti cinematografici. Si richiede una breve sinossi dell’opera.
  • Opere di saggistica, a carattere scientifico o divulgativo, di qualsiasi argomento senza limiti di trattazione. Si richiede una breve sinossi dell’opera.

Sezione multimediale

Partecipano a questa sezione opere multimediali, sia edite che inedite nelle seguenti categorie:

  1. “Raccontano”: un testo letterario (in prosa o in poesia, edito o inedito, di qualsiasi autore), un paesaggio o un viaggio raccontato attraverso immagini e/o testo e/o musica.
  2. “Espressioni del volto”: volti ed emozioni (di uno o più soggetti) espressi attraverso immagini e/o testo e/o musica.
  3. “Booktrailer”audiovisivo di breve durata per promuovere una pubblicazione edita o inedita.
  4. “Reportage fotografico di qualsiasi genere”.
  5. “L’ambiente e la natura”.
  6. “Audiolibri”.
  7. “Il tuo amico animale”.
  8. “Videopoesia” edita o inedita.

Opera Autobiografica

Narrazione in prosa sia edita che inedita in cui l’autore ricorda fatti o periodi ritenuti importanti della propria vita. Avvalendosi della scrittura, l’autore prende coscienza di sé attraverso i ricordi e un personale percorso di analisi e introspezione. Diviene protagonista delle vicende narrate e, rievocandole, elabora riflessioni personali che ne arricchiscono il vissuto.

OPERA A TEMA

Per la migliore opera edita o inedita – di poesia, narrativa, arte multimediale o saggistica – che sia ispirata alla tematica del lavoro in tutte le sue componenti. Lavoro intellettuale e manuale, lavori usuranti e lavoro del mondo giovanile. Il lavoro nelle diverse parti del mondo e il disagio provocato dalla mancata occupazione. Come rendere il lavoro sempre più capace di creare dignità e benessere alle persone. Il dramma degli incidenti mortali sul lavoro e del caporalato.

OPERA PROVENIENTE DALL’ESTERO

La cultura non ha confini: il concorso intende aprirsi sempre più agli autori internazionali e per questo premierà un’opera edita o inedita che rientri nei criteri delle sezioni “Poesia”, “Narrativa”, “Saggistica”, “Opera autobiografica” e “Opera prima”, proveniente da uno stato europeo o dall’estero in generale. In particolare un comitato di lettura composto da componenti qualificati della casa della letteratura di Lugano, giudicherà le opere di narrativa edita provenienti dalla Svizzera.

OPERA PRIMA

Il concorso assegnerà il premio “ Opera prima” al migliore testo EDITO esordiente nelle sezioni “Poesia”, “Narrativa”, “Saggistica” e “Opera autobiografica”. Nella scheda di iscrizione deve essere specificato dall’autore, a sua responsabilità, se trattasi di opera prima. La sezione Opera prima è a sé stante ed esclude la partecipazione ad altre sezioni a meno che si decida di partecipare contemporaneamente ad un’altra sezione in concorso, versando una ulteriore quota di partecipazione.

IMMAGINAZIONE E CREATIVITÀ

La scrittura nelle sue varie forme e l’arte in genere fanno spesso emergere gli aspetti migliori e più profondi della personalità. Diamo fiducia all’immaginazione proponendo un riconoscimento al migliore scritto breve, condensato in poche pagine (non più di 6.000 battute) che riesca a descrivere una idea per nobilitare la vita della persona e creare una società migliore. Un concorso di realismo e immaginazione per fondersi in una ideale sintesi di creatività e concretezza. Il Pil come indicatore del benessere interpretato non solo come fattore di crescita economica ma come insieme di fattori che contribuiscano ad accrescere la felicità individuale e collettiva.

È POSSIBILE ISCRIVERSI, IN QUALSIASI SEZIONE, ATTRAVERSO SEMPLICE INVIO ALL’INDIRIZZO: [email protected]
ISCRIZIONE ONLINE: QUI
SCHEDA DI ISCRIZIONE IN PDF.: QUI

Total
21
Shares
Lascia un commento
Previous Article
Linfoma di Hodgkin

All' Università di Perugia il progetto innovativo di cura del linfoma di Hodgkin

Next Article

Il Natale si avvicina, torna la social challenge “25giorniper”

Related Posts
Leggi di più

La versione di Seneca, talebani e Martin Luter King: ecco le tracce più scelte dalle scuole per la seconda prova della maturità

Ieri i 520mila studenti che hanno svolto la seconda prova dell'esame di maturità hanno impiegato in media tra le 4 e le 6 ore. Seneca e Tacito i più gettonati nei licei classici. I risultati avranno un peso minore rispetto al passato (solo 10 su 100). Il ministro Bianchi: "L'anno prossimo torneremo alla vecchia impostazione ma disponibile ad introdurre ulteriori novità".