Premio Asimov 2017 per l’editoria scientifica divulgativa

Sono oltre 1400 gli studenti italiani che hanno partecipato nella veste di giurati alla seconda edizione del Premio Asimov. Sarà questa giuria popolare a decretare il migliore libro di divulgazione scientifica dell’anno. Il vincitore verrà proclamato sabato 6 maggio alle 11.30 nel corso di una cerimonia congiunta a L’Aquila, Lecce e Cagliari.
Istituito e organizzato per la prima volta nel 2016 in Abruzzo dal Gran Sasso Science Institute (GSSI) dell’Aquila, il Premio Asimov si è ampliato in questa edizione anche a Puglia e Sardegna, grazie all’adesione del Dipartimento di Matematica e Fisica “Ennio De Giorgi” dell’Università del Salento e delle sezioni INFN di Lecce e Cagliari che hanno coordinato le 32 scuole superiori aderenti all’iniziativa. Per l’occasione è stato costituito un Comitato Scientifico multidisciplinare di docenti, ricercatori, scrittori e giornalisti provenienti da importanti realtà scientifiche e culturali nazionali tra cui Radio 3 Scienza, Laboratori del Gran Sasso INFN, CNR.
Saranno i voti espressi dagli studenti a decretare chi succederà al chimico e divulgatore inglese Peter Atkins, vincitore lo scorso anno con il libro Che cos’è la chimica? (Zanichelli). Cinque le opere finaliste rimaste in gara:
· Per un pugno di idee, di Massimiano Bucchi (Bompiani)
· Il vaccino non è un’opinione, di Roberto Burioni (Mondadori)
· L’universo senza parole, di Dana Mackenzie (Rizzoli)
· La nascita imperfetta delle cose, di Guido Tonelli (Rizzoli)
· Dall’infinito poetico all’infinito matematico, di Giuseppe Zappalà (Aracne Editrice)
Il verdetto sarà annunciato in contemporanea nelle tre cerimonie ufficiali del 6 maggio che prenderanno il via alle 10.30 e si svolgeranno in collegamento streaming nelle sedi di L’Aquila, Cagliari, Lecce. A Lecce la cerimonia di svolgerà nell’aula M0 del Dipartimento di Matematica e Fisica “Ennio De Giorgi” dell’Università del Salento (Collegio Fiorini, complesso Ecotekne, via per Monteroni, Lecce).
In quella stessa occasione, il comitato scientifico del concorso premierà anche gli studenti – tre per libro, per un totale di 15 per regione – che si sono distinti come autori delle migliori recensioni e che saranno chiamati a presentare le cinque opere in gara.
L’attività di lettura, analisi e recensione delle opere in gara degli studenti è stata certificata dagli enti organizzatori ed è valida ai fini dei percorsi di alternanza scuola-lavoro e dell’attribuzione dei crediti formativi previo riconoscimento delle scuole partecipanti.
L’iniziativa è patrocinata dalla Regione Abruzzo, dall’Accademia dei Lincei, dalla Società Italiana di Fisica (SIF), dalla Società Italiana di Relatività Generale e Fisica della Gravitazione (SIGRAV) e dal Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze (CICAP).
Maggiori informazioni sono disponibili sul sito del Premio Asimov: www.gssi.it/home-asimov-2017.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Giro d’Italia 2017 oggi al via la 100esima edizione

Next Article

School Maker Day 2017

Related Posts
Leggi di più

Un lavoro da 1.250 euro al mese? I neolaureati dicono no

I dati del 26esimo rapporto di Almalaurea fotografano un cambiamento di esigenze da parte di chi si affaccia, dopo l'università, sul mercato del lavoro: non si è più disposti ad accettare stipendi non ritenuti consoni al titolo di studio ottenuto.