Oxford, piovono accuse di razzismo

oxford

Occhi puntati su Oxford: le accuse di razzismo hanno sollevato un gran polverone. I caucasici hanno il doppio delle probabilità di essere ammessi alla prestigiosa Università rispetto ai loro coetanei di colore o appartenenti alle minoranze etniche.

A denunciarlo è il Freedom Information Act pubblicato dal Guardian. David Lammy, deputato laburista di Tottenham, ha subito parlato di “pregiudizio istituzionale”.
I dati non lasciano dubbi: tra il 2010 e il 2011, Oxford ha accolto un 25,7% di studenti bianchi e solo un 17,2% di studenti di colore e di altre minoranze.

Se si parla di Medicina, il dato peggiora: le richieste dei bianchi hanno maggiore possibilità di essere accolte rispetto a quelle degli altri. E’ il 43% contro il 22,1%.
Al corso di Economia e Management, accede solo il 19,1% degli studenti di colore.

L’accusa, però, non è rivolta solo contro Oxford. Secondo il Guardian, anche a Cambridge le cose vanno così. Non è la prima volta che un giornale smaschera queste tendenze nelle università più prestigiose del Paese.

AZ

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Affitti, 1 milione e mezzo di contratti in nero

Next Article

Scarpe da 1.700 euro per la figlia di Beckham, ma la piccola non sa camminare

Related Posts
Leggi di più

Rientro dei cervelli in fuga, la ministra Messa ci crede: “Abbiamo messo sul piatto 600 milioni di euro”

In Senato la ministra dell'Università ha confermato l'importante stanziamento del Governo grazie ai fondi del PNRR riguardo al programma di rientro dei ricercatori italiani che sono andati a lavorare all'estero. E sul no della Gran Bretagna per il visto speciale per i nostri laureati: "Noi siamo diversi da loro e accogliamo chiunque abbia le capacità di innovare".