Opportunità nel settore bancario in varie città

Banca Mediolanum sta avviando in questi giorni una consistente campagna di selezioni per assumere 50 nuove leve da avviare alla carriera di family banker. I candidati saranno impiegati nelle città di Milano, Varese, Monza, Como, Lecce, Lodi, Crema e Pavia.
La figura del family banker si costituisce come il punto di riferimento della banca per i rapporti con la clientela; in più, per coloro che dimostreranno buone doti lavorative, l’impiego di family banker potrà evolversi in un percorso di crescita di tipo manageriale. Il candidato ideale è motivato, con spirito di autonomia e capacità relazionali.
Sono necessari un diploma o laurea, e la residenza o domicilio da almeno 2 anni nella provincia che ospita la sede lavorativa. Per candidarsi all’offerta si può inviare il proprio curriculum direttamente dai siti web di Banca Mediolanum ovvero www.bancamediolanum.it e www.familybanker.it.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Medicina, i primi arresti alla vigilia del test

Next Article

A Genova si studia diritto spaziale

Related Posts
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.