Occupazione femminile, tasso al 47,2%, poche donne ai vertici

Anche in ambito universitario si e’ verificato un incremento di quote al femminile: mentre negli anni ’60 le donne erano circa 70.000, oggi si attestano oltre il milione, distinguendosi anche nei corsi di laurea a maggioranza maschile con risultati migliori.
Tra il 2008 e 2010 e’ diminuito anche dal punto di vista qualitativo il lavoro delle donne con professioni meno qualificate e un tasso di occupazione in declino soprattutto per le giovani, sia a causa delle difficolta’ in ingresso sia per la nascita dei figli.
Anche l’universita’ Bocconi di Milano conferma con la sua ricerca l’esigenza di una ‘cultura di genere’. Secondo i dati raccolti infatti l’81% delle donne riconosce come disagio per i figli la presenza di una mamma lavoratrice, mentre il 64% e’ convinto di non poter instaurare lo stesso tipo di rapporto con il figlio avendo un’attivita’ lavorativa.
Ma i buoni esempi non mancano: tra i promotori di una cultura di inclusion non solo Sodexo, ma anche Nestle’, Luxottica, Legacoop e Intesa San Paolo che hanno preso parte alla tavola rotonda portando esempi concreti di ‘buone pratiche’ messe in atto all’interno delle proprie realta’ per un equilibrio di genere. Una politica di genere, secondo Nadia Bertaggia, direttore risorse umane Sodexo ”si riassume in tre parole chiave: conoscenza, metodo e meritocrazia.
La cultura della diversita’ non e’ qualcosa che si improvvisa bisogna indurla e per indurla serve tempo. In Sodexo l’85% della forza lavoro e’ donna e la nostra sfida e’ scovare tra loro i veri talenti”
Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Profumo sugli scontri: "Malessere complessivo,ma noi lavoriamo per il futuro dei giovani"

Next Article

Muore Dennis Avner, l’uomo gatto

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.