Nuova Dehli, continuano le proteste per la morte della ragazza stuprata

Continuano le proteste a New Delhi per la morte della ragazza stuprata. Alcune migliaia di giovani dimostranti si sono radunate vicino all’osservatorio del Jantar Matar, uno dei luoghi riservati dalle autorita’ per le manifestazioni, dove da ieri sono in corso sit-in pacifici e fiaccolate di solidarieta’.

La tv Ibn ha mostrato un gruppo di giovani che ha tentato di sfondare le barricate erette dalla polizia lanciando anche sassi. Il luogo e’ presidiato da un massiccio dispiegamento di polizia e forze anti-sommossa.

 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

USA: preservativi gratis nelle scuole di Philadelphia

Next Article

E’ morto l’uomo ragno, ma a gennaio la resurrezione

Related Posts
Leggi di più

Picchiavano i compagni di classe e postavano i video su Telegram: sei bulli finiscono in manette. “Violenze anche davanti ai professori”

Indagine dei carabinieri in provincia di Milano che ha portato all'arresto di sei studenti di un'istituto superiore accusati di violenze e maltrattamenti nei confronti dei loro compagni di classe. I video delle violenze venivano postate sulle chat di Telegram dove in pochi giorni hanno raggiunto le 100mila visualizzazioni. I pestaggi avvenivano addirittura in aula sotto gli occhi dei docenti.