Next step: Brazil!

I sette studenti della Federico II vincitori dell’esclusivo progetto di mobilità “Erasmus Mundus ECW” hanno vinto il Brasile!

Recarsi in Brasile sarà il prossimo passo che compiranno i sette studenti della Federico II vincitori dell’esclusivo progetto di mobilità “Erasmus Mundus ECW”.
Di che si tratta? È un progetto dell’Unione Europea che ha come obiettivo lo sviluppo di una cooperazione nel campo dell’istruzione tra UE e paesi terzi. Nell’ambito di questo programma, l’ateneo partenopeo offre borse di studio a studenti, dottorandi e docenti per trascorrere un periodo di studio, ricerca o insegnamento presso alcune Università dell’America Latina.
“Non avremmo mai creduto di farcela, invece ad agosto partiamo!”. Queste le parole di alcuni dei ragazzi selezionati: Elvira Luongo e Oriella Gennari, dottorande presso la facoltà di Farmacia.
“La cosa fantastica – spiegano – è che lì lavoreremo a un nostro progetto! Potremo confrontarci con un metodo di lavoro diverso, sarà un’esperienza unica!”.
Maria Betteghella, studentessa presso la facoltà di Filosofia, racconta che ha sempre desiderato vivere in Brasile. “Ho partecipato per vincere – aggiunge piena di entusiasmo – prima che per studiare, voglio andare lì per vivere quella realtà e avvicinarmi alla cultura locale che sono sicura potrà darmi tanto e arricchirmi come nessuna altra esperienza”.
A partecipare sarà anche Maria Grazia Rimoli, docente presso la facoltà di Farmacia. “Il motivo principale per il quale ho deciso di presentare la domanda è che questa può essere un’occasione utile per la mia formazione”, dichiara soddisfatta la professoressa.
Che dire quindi? Facciamo un in bocca al lupo a coloro che si apprestano a partire e ci auguriamo che dal prossimo anno questo programma, che rappresenta senza dubbio una esperienza formativa personale e professionale unica, possa essere più conosciuto tra i giovani e meno giovani del mondo accademico.
Grazia Bianco

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

European University for Tourism in Italy

Next Article

Ricordando Giancarlo Siani

Related Posts
Leggi di più

Green pass, Corte Costituzionale boccia il conflitto di attribuzione sollevato da 27mila docenti e studenti

Un avvocato e docente universitario genovese - in proprio e in qualità di rappresentante di 27.252 docenti, studenti e membri del personale scolastico e universitario - aveva sollevato il conflitto sull'omesso esame di una petizione in cui si chiedeva di non convertire in legge il decreto-legge che ha introdotto l’obbligo di green pass nelle scuole e nelle Università. La Corte: "I firmatari di una petizione non sono titolari di funzioni costituzionali"