Nella scuola digitale i robot entrano in classe

Carpi ha ospitato la sessione provinciale del Premio Scuola Digitale organizzata dal Liceo Fanti. La competizione tra scuole è stata vinta dagli studenti del Marconi di Castelfranco e del Galilei di Mirandola.

Mister robot dell’Istituto Comprensivo Marconi di Castelfranco Emilia Studente Remoto dell’Istituto Galilei di Mirandola sono i vincitori della fase provinciale del Premio Scuola Digitale istituito dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca. Il Liceo Fanti è stato incaricato di organizzare e gestire la sessione provinciale che si è tenuta nella mattinata del 5 febbraio presso l’Auditorium San Rocco.
Il Premio Scuola Digitale consiste in una competizione tra scuole, attraverso gruppi di studenti del primo e del secondo ciclo, e si candidano a partecipare quelle che hanno realizzato progetti di innovazione digitale: modelli didattici, percorsi di apprendimento basati sulle tecnologie digitali, prototipi e applicazioni.
Nell’anniversario della morte di Leonardo Da Vinci, gli studenti del Marconi di Castelfranco hanno progettato Mr Robot, un robottino open source per educare i ragazzi a utilizzare in modo consapevole la tecnologia, da realizzare con stampanti 3D negli atelier creativi delle scuole: grazie a Mr Robot gli alunni fanno esperienza di design, modellazione 3D, making, elettronica e cooding.
Gli alunni del Galilei di Mirandola, vincitori nella sezione del secondo ciclo, sono partiti da un’esigenza concreta: una loro compagna di classe non poteva frequentare le lezioni per motivi di salute e così hanno realizzato un robot che va a scuola al posto suo. Il robot ha un tablet con collegamento Skype per permettere allo studente di assistere alle lezioni da casa guidando da remoto il robot e di essere visto dai suoi compagni sullo schermo.
Le candidature pervenute per la provincia di Modena sono state 18 per il primo ciclo e 8 per il secondo e la giuria ha selezionato i 6 progetti finalisti per ogni categoria: Istituto Comprensivo di SestolaMontanari di MirandolaIC Carpi Zona Centro, IC San ProsperoIC 3 Modena e Marconi di Castelfranco Emilia per il primo ciclo. Ipsia Vallauri di Carpi, Galilei di Mirandola, Levi di VignolaLuosi di Mirandola, Muratori – San Carlo di Modena e Liceo Fanti di Carpi per il secondo.
La giuria composta da Silvia Menabue, dirigente Ufficio Scolastico Provinciale, Roberto Bondi, coordinatore Servizio Marconi Tecnologie della Società dell’Informazione/Ufficio Scolastico Regionale, Giacomo Cabri, dipartimento di Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche dell’Università di Modena e Reggio Emilia, Erika Paltrinieri, Area Formazione Scuola Confindustria Emilia Area Centro e Riccardo Righi, assessore alla Smart City del Comune di Carpi, ha poi assegnato il primo premio lo scorso 5 febbraio dopo la presentazione dei progetti con intermezzi musicali, artistici e digitali per festeggiare il grande lavoro delle scuole modenesi.
Le scuole premiate si sono aggiudicate un buono di mille euro da spendere per l’acquisto di strumenti digitali e la possibilità di accedere alla fase regionale del Premio Scuola Digitale 2019-2020 che si terrà a Modena il 10 marzo.
temponews
Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La caccia? Insegniamola a scuola

Next Article

TFA sostegno V ciclo, le Università emaneranno i bandi con data presentazione domanda e tasse da pagare

Related Posts
Leggi di più

Concorso scuola, docenti chiedono di riaprire le domande

Iscrizioni sono state chiuse il 31 luglio 2020. Altri candidati hanno acquisito il requisito di partecipazione, altri chiedono di modificare la regione dato che la scelta era stata avanzata sulla base di una eventuale prova preselettiva adesso eliminata