Napoli, terrore all’esterno di una scuola. Spari contro il papà di una bimba

Schermata 2013-03-29 a 10.45.37

Attimi di puro terrore questa mattina a Napoli dove a poca distanza della scuola Rossini, ai Colli Aminei, il papà di un’alunna,  Marino Iannone,  avvocato civilista di 48 anni, è stato ferito con un colpo di pistola proprio mentre i bambini stavano per entrare nell’istituto.

L’uomo, che aveva appena accompagnato la figlia a scuola che si trova in Via Del Capricorno, è stato colpito ad un polpaccio da due uomoni arrivati a bordo di uno scooter.

Solo per miracolo nessun alunno e nessun genitore è stato colpito dai proiettili. L’avvocato è stato soccorso e portato al vicino ospedale Cardarelli: le sue condizioni, secondo quanto si apprende, non sono gravi.

Sul posto sono giunte alcune pattuglie della polizia e auto dei carabinieri mentre la scientifica è al lavoro per ricostruire l’esatta dinamica. Al momento non si esclude alcuna ipotesi, compresa quella della rapina

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Lindt sconfitta: il suo coniglietto di pasqua potrà essere imitato

Next Article

Genetica: creato il primo batterio caffeina-dipendente

Related Posts
Leggi di più

Pisa, manganellate agli studenti alla manifestazione per Gaza

Scontri questa mattina nel centro della città toscana durante il corteo in favore della Palestina. Le forze dell'ordine hanno caricato i ragazzi che cercavano di entrare in piazza dei Cavalieri. "Sconcerto" da parte dell'Università.
Leggi di più

Elezioni Europee, ok al voto per gli studenti fuorisede

Via libera in Commissione Affari costituzionali alla proposta di far votare alle prossime elezioni in programma per l'8 e il 9 giugno chi studia in un Comune diverso da quello di residenza. Bisognerà però fare un'apposita richiesta 35 giorni prima.