Napoli, maschere di Berlusconi e Fini per fare rapine

Maschera Berlusconi

Sono state trovate in un cassetto durante la perquisizione: usavano maschere di personaggi noti per tentare delle rapine. È successo a Napoli, dove è stato arrestato dai carabinieri Raffaele Bevivino, 35, residente al Vomero.

Bevivino nascondeva nella sua abitazione proiettili e munizioni. I carabinieri hanno recuperato, inoltre, maschere di Berlusconi e Fini che sarebbero state usate per le rapine.

Molto probabilmente, come scrive il Mattino, sarebbe stato lo stesso uomo a realizzarle artigianalmente. Ora, però, Bevivino dovrà rispondere alle domande del magistrato, che domani mattina lo interrogherà per direttissima.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Dare dello iettatore a qualcuno è reato

Next Article

Il Miur presenta il Curricolo: linee guida per gli studenti

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".