Naba e Domus Academy: 1 milione di euro in borse di studio

1 mln in borse di studio

1 mln in borse di studio Laureate Italian Art and Design Education (Domus Academy e NABA) presentano “Fondo per lo studio 2013”:

il nuovo progetto realizzato in collaborazione con 50 fra le più importanti e prestigiose aziende del mondo del design, della moda, della tecnologia e del settore consumer.

Con oltre 1 milione di euro di borse di studio, l’iniziativa ha come scopo quello di supportare studenti meritevoli, ma senza mezzi economici, dando loro la possibilità costruire il proprio percorso formativo e il proprio futuro professionale frequentando i corsi di Domus Academy e NABA ed entrando in contatto con le aziende partner del progetto.

 Marc Ledermann, CEO di Laureate Italian Art and Design Education dichiara “Crediamo fermamente nell’importanza del design italiano e intendiamo supportare il più possibile i giovani affinché riescano a costruirsi un proprio futuro di successo”.

 Il Fondo per lo Studio ha lo scopo di promuovere le carriere nelle industrie creative come fattore chiave di crescita sostenibile, occupazione e sviluppo economico e di incentivare la mobilità degli studenti rendendoli parte della comunità globale.

Fondo per lo Studio è realizzato in partnership con importanti aziende, istituzioni culturali e brand del settore design, moda, consumer, ospitalità, e tecnologia:

10 Corso Como, 7 For All Mankind, Abarth, Adobe, Alessi, Alfa Romeo, Astoria e Wega Macchine per Caffè, Bayer Material Science, Bertone, Bonaveri, Camera Italiana Fashion Buyer, Cisco System, Clubmed, Coccinelle, De Beers Group of Companies, De Padova, Deborah Milano, Dodo, Electrolux, Fiat, Fondazione Ferre’, Forevermark, Frankie Morello, Future Concept Lab, Galleria Carla Sozzani, Gruppo Cosentino, Gufram, Interni (Arnoldo Mondadori Editore), JCS Human Resources, Kobalt Entertainment, La Triennale di Milano, Lago, Lancia, Lineapiù Italia, Luceplan, Lumen Center Italia, Lungarno Collection, Marie Claire, Park Hyatt Milano, Repower, Slowear, Smartbox, Stone Island, The Coca-Cola Company, Tic Tac, Triumph, Veneta Cucine, Vhernier, Vogue Talents, Zanotta.

Domus Academy nasce a Milano nel 1982 come prima scuola post-universitaria di design in Italia e come progetto aperto attorno all’esperienza del Design e della Moda italiani. Nel corso degli anni si afferma come scuola nel senso pieno del termine: luogo di formazione post-universitaria e laboratorio di ricerca sui temi dell’innovazione e del progetto. Premiata nel 1994 con il Compasso d’oro per la qualità del suo approccio accademico e di ricerca, nel dicembre 2009 Domus Academy è entrata a fare parte di Laureate International Universities, un network globale di alta formazione per l’arte e il design. L’offerta didattica dell’accademia comprende i seguenti master, frequentati da studenti di tutto il mondo: Accessories Design, Business Design, Car & Transportation Design, Product Design, Fashion Design, Interaction Design, Interior & Living Design, Urban Vision & Architectural Design, Fashion Management, Fashion Styling & Visual Merchandising, Visual Brand Design, Luxury Brand Manager.

www.domusacademy.com

 NABA, Nuova Accademia di Belle Arti Milano, è un’Accademia di formazione all’arte e al design: è la più grande e la più innovativa Accademia privata italiana e la prima ad aver conseguito, nel 1980, il riconoscimento ufficiale del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR). Offre corsi di primo e secondo livello nel campo del design, del fashion design, della grafica, delle arti multimediali, delle arti visive, della scenografia, per i quali rilascia diplomi accademici equipollenti ai diplomi di laurea universitari. Nata per iniziativa privata a Milano nel

 1980 per volontà di Ausonio Zappa, Guido Ballo e Gianni Colombo, ha avuto da sempre l’obiettivo di contestare la rigidità della tradizione accademica e di introdurre visioni e linguaggi più vicini alle pratiche artistiche contemporanee e al sistema dell’arte e delle professioni creative. Dal 2009, NABA è entrata a far parte di Laureate International Universities, un network internazionale di oltre 65 istituzioni accreditate che offrono corsi di laurea di primo e secondo livello a più di 750.000 studenti in tutto il mondo.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Salerno: opportunità di tirocinio nei musei della città

Next Article

Decreto cultura: lavoro per 500 giovani

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.