Multinazionale, ecco come candidarsi

Unilever è una società multinazionale anglo-olandese proprietaria di molti tra i marchi più diffusi nel campo dell’alimentazione, bevande, prodotti per l’igiene e per la casa.
Il principale canale d’inserimento in Unilever per brillanti neolaureati è costituito da un periodo di internship, legato a specifici progetti da realizzare in diverse funzioni aziendali all’interno di un contesto dinamico e sfidante.
L’internship è una vera e propria esperienza sul campo e permette di raggiungere importanti risultati, attraverso il supporto del tutor aziendale lo stagiaire avrà la possibilità di collaborare alla gestione di un progetto, di conoscere le dinamiche aziendali e relazionarsi con il management.
Unilever offre programmi di stage nelle seguenti aree:

  •  Customer Development
  • Marketing
  •  Finance
  • Supply chain
  • Research & Development
  • Business to business
  • Altro (HT, Communications, Legal & IT)

Le possibilità di inserimento sono rivolte sia a studenti laureati che laureandi  per svolgere la propria tesi in azienda.
Come candidarsi
I laureati sono invitati a vedere le offerte che Unilever periodicamente inserisce sul portale dell’azienda.
Gli studenti che devono laurearsi possono svolgere una esperienza di tesi su uno dei brand dell’azienda. Importante proporre la propria idea innovativa, scrivendo a: [email protected]
Per avere maggiori informazioni e candidarsi alle offerte Unilever, vistare il sito

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Tutte le opportunità al Parlamento Europeo

Next Article

20 borse di studio nel settore ICT

Related Posts
Leggi di più

Altro che tesoro! In Italia chi trova un amico… trova un lavoro

Secondo un'indagine Inapp-Plus negli ultimi dieci anni quasi un lavoratore su quattro ha trovato occupazione tramite amici, parenti o conoscenti. Solo il 9% grazie a contatti stabiliti nell'ambiente lavorativo. Un sistema che ha delle ripercussioni anche su stipendi e mansioni (al ribasso).
Leggi di più

Ingegneria industriale, Medicina e Farmacia: ecco la lauree che fanno guadagnare di più. Male Psicologia e Scienze della formazione

Secondo il 24esimo rapporto di AlmaLaurea ci sono sostanziali differenze nel livello degli stipendi tra laureati: soprattutto per chi ha scelto un percorso di studio in ambito ITC e nuove tecnologie la retribuzione sfiora i 1900 euro al mese mentre i laureati in ambito umanistico guadagnano in media 500 euro in meno.