Moho Art Prize: concorso artistico, premio 30Mila Euro

Il Moho Art Prize è un importante premio di arte contemporanea, a livello internazionale, che permette ai giovani artisti di poter presentare e rendere noti i propri progetti o le proprie produzioni. Il premio a disposizione è di 30.000 euro. Saranno assegnati 2 premi per ognuna delle 4 categorie artistiche disponibili. Le iscrizioni al concorso artistico devono essere presentate entro il 12 luglio 2019.
I partecipanti hanno la possibilità di presentare un singolo progetto, costituito da un minimo di tre opere; un’intera produzione artistica; un progetto e una produzione artistica. Per l’occasione, sono state istituite 4 categorie artistiche: Pittura; Scultura e Installazione; Fotografia; altri Media. Al contest possono partecipare pittori, scultori e installatori, fotografi o artisti che elaborano progetti o produzioni attraverso altri media, con età inferiore a 50 anni. Le iscrizioni al concorso Moho Art Prize sono aperte ad artisti di qualsiasi nazionalità. Per ognuna delle 4 categorie saranno nominati 2 vincitori, di cui uno per la sezione singolo progetto e uno per la sezione intera produzione. Nel mese di ottobre saranno annunciate le nomine per progetti e produzioni di tutte le categorie.
Una volta inviata la richiesta di adesione, verrà creata una pagina personale per l’artista richiedente. All’interno dell’area personale si trovano tutti i dettagli per il pagamento della tassa di adesione e per l’invio dei documenti necessari per completare l’adesione.
Il tema è libero e non ci sono limitazioni di dimensione o tecnica per le opere presentate. Per gli artisti multi-disciplina, che utilizzano cioè più di una disciplina nella loro produzione, è possibile richiedere l’inserimento dell’adesione al premio in una categoria aggiuntiva fra quelle disponibili. La richiesta di adesione ad una categoria aggiuntiva non comporta nessun costo aggiuntivo. La richiesta della categoria aggiuntiva deve essere fatta solo per reali e comprovate necessità artistiche e potrà portare all’annullamento dell’intera richiesta di adesione se effettuata senza reale necessità.
ADESIONE PER SINGOLO PROGETTO
Il singolo progetto deve essere costituito da un minimo di 3 opere. Tutte le opere devono appartenere allo stesso singolo progetto o serie. Non ci sono limiti al numero di opere presentate per uno stesso progetto. Ai fini della valutazione verrà preso in considerazione solo il singolo progetto o serie.
ADESIONE PER INTERA PRODUZIONE
Tutte le opere devono appartenere allo stesso artista. Non ci sono limiti al numero di opere presentate. Ai fini della valutazione verrà presa in considerazione tutta la produzione artistica dell’artista.
ADESIONE PER ENTRAMBE LE SEZIONI
Gli artisti possono richiedere l’adesione anche per entrambe le sezioni: singolo progetto e intera produzione. La valutazione verrà effettuata distintamente per le due sezioni.
QUOTE DI ADESIONE
Quote di adesione a copertura dei costi di organizzazione, realizzazione, promozione, ufficio stampa, amministrazione, segreteria:
Sezione singolo progetto: 75,00€
Sezione intera produzione: 135,00€
Entrambe le sezioni (singolo progetto + intera produzione): 185,00€
Le quote di adesione non sono rimborsabili.
NOMINE VINCITORI
I vincitori saranno nominati ad insindacabile giudizio della giuria. I membri della giuria saranno selezionati tra i collaboratori (“contributors”) del premio. Ogni membro della giuria sarà responsabile di una categoria artistica. Per ognuna delle 4 categorie (pittura, scultura e installazione, fotografia e altri media) saranno nominati 2 vincitori. Uno per la sezione singolo progetto e uno per la sezione intera produzione.
Le nomine saranno annunciate il:
18 Ottobre 2019 | nomine per i singoli progetti – tutte le categorie
25 Ottobre 2019 | nomine per l’intera produzione – tutte le categorie
PREMI
Il totale dei premi assegnato è di 30.000,00 €.
Categoria pittura:
– 2.500,00€ premio per il singolo progetto
– 5.000,00€ premio per l’intera produzione
Categoria scultura e installazione:
– 2.500,00€ premio per il singolo progetto
– 5.000,00€ premio per l’intera produzione
Categoria fotografia:
– 2.500,00€ premio per il singolo progetto
– 5.000,00€ premio per l’intera produzione
Categoria altri media:
– 2.500,00€ premio per il singolo progetto
– 5.000,00€ premio per l’intera produzione
I premi saranno pagati ai vincitori entro 30 giorni dalle nomine. Il pagamento verrà effettuato tramite bonifico bancario.
Per partecipare al concorso Moho Art Prize per artisti è necessario candidarsi tramite il sito web del contest.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Dolympics: scuola, sport e territorio per una città educante

Next Article

Il liceo artistico di Pisa ritrae Salvini con immagini di naufragi

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.