Mission possible: nuovi stagisti 007

Il bando recita più o meno così: giovani di almeno 21 anni “intelligenti e motivati”, con una forte preparazione accademica e disposti a passare attraverso i controlli di sicurezza necessari per ottenere l’accesso ai primi livelli di informazioni segrete. Se qualcosa non vi convince, andate sul sito della CIA perché è da li che parte la ricerca degli stagisti.
Il direttore dell’Intelligence Nazionale Dennis Blair – la notizia arriva dall’Ansa ma è facilmente visibile sul sito della CIA – si è così lanciato nel settore dei “summer jobs” offrendo stage per apprendisti spie, tutto pagato, per due settimane. Le opportunità sono trenta e son ricompensate mille dollari ciascuna, più vitto e alloggio.
Il programma per apprendisti 007 è il primo del genere offerto dalla Direzione guidata da Dennis Blair: il suo perno sarà un seminario intitolato “Instabilità politica: sistemi internazionali in transizione” in calendario a Washington dal 13 al 24 luglio, in collaborazione con la Paul Nitze School of Advanced International Studies della John Hopkins University.
Per ulteriori informazioni provate a dare uno sguardo al sito della CIA

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Tesi, la filosofia del copia-e-incolla

Next Article

Informatici e commerciali per Reitek

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.