Missing a Yale, studentessa scomparsa

yale.jpgS’infittisce negli Stati Uniti il mistero sulla studentessa dell’Università di Yale scomparsa da una settimana, Anne Marie Le, 24 anni: nel laboratorio dove è stata vista entrare prima che si perdessero le sue tracce, sono stati rivenuti abiti sporchi di sangue.
La polizia non esclude che la ragazza possa essere stata uccisa, anche se non conferma che quegli abiti siano suoi. «Sono in corso accertamenti», si è limitata a riferire la portavoce dell’Fbi, Kim Merz. La studentessa si doveva sposare ieri, 13 settembre, a New York.
Di Anne Marie, origini cinesi, non si hanno più notizie da martedì scorso, quando fu vista entrare per l’ultima volta in uno dei laboratori scientifici dell’Università. Gli investigatori hanno già ritrovato la sua borsa, che conteneva molti, se non tutti i suoi oggetti personali: telefonino, carta di credito, patente. Tutto apparentemente in ordine.
La polizia e l’Fbi, che indagano sul caso, hanno riferito in una conferenza stampa che gli abiti trovati nel laboratorio sono sporchi di sangue, ma non hanno confermato che siano quelli della studentessa. È stata offerta una ricompensa di 10mila dollari a chi fornirà informazioni utili all’indagine. Sono già state interrogate una decina di persone.

Manuel Massimo 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Miur: tempo pieno, crescita record

Next Article

Sun, tra Napoli e Caserta l'Ingegneria è di alto livello

Related Posts
Leggi di più

Orientasud, torna il salone per i ragazzi del Meridione. Berriola: “Aziende non trovano giovani”

a mercoledì 3 a venerdì 5 novembre, tre giorni di evento nel segno dei giovani. Orientamento, informazioni, opportunità di studio e scambi, colloqui, seminari e workshop per sostenere le scelte formativo-professionali dei ragazzi. Grazie alla piattaforma Natlive e al canale live streaming disponibile, il salone potrà essere seguito in diretta da tutto il Paese.