Maggioli cerca consulenti da assumere

maggioli assume

Maggioli assume Il gruppo Maggioli richiede profili giovani all’interno dell’area personale e dell’area tributi

Inserimenti in Emilia-Romagna a partire dai mesi di settembre ed ottobre. Le assunzioni sono targate Maggioli, società attiva nella fornitura di servizi editoriali-informatici-finanziari.

C’è bisogno di consulenti applicativi junior. Per l’area personale (sede di lavoro a Forlì anche se è sempre richiesta la la disponibilità a trasferte sul territorio nazionale) si cercano persone di età inferiore ai 35 anni con un diploma a indirizzo tecnico-gestionale, economico e/o scientifico. Costituirà titolo preferenziale il diploma di laurea in discipline economiche (indirizzo “consulente del lavoro” in primis), informatiche o tecnico-gestionali o diploma di scuola superiore di indirizzo amministrativo-informatico (preferibilmente “ragioniere programmatore”). Sono richieste competenze adeguatamente documentate di lavoro nell’ambito IT con particolare riferimento all’area gestionale e amministrativa.

Per l’area tributi (sede di lavoro a Santarcangelo di Romagna con possibili trasferte) c’è bisogno di candidati di età compresa tra i 20 e i 28 anni con diploma di scuola media superiore, preferibilmente ragioneria ind. programmatori oppure perito informatico, preferenzialmente unito a diploma di laurea triennale e/o specialistica in materia economico-informatica. L’esperienza professionale nell’ambito dei tributi locali, in ufficio amministrativo e/o software house è requisito preferenziale.

Annunci integrali, candidature e info da questa pagina:

www.maggioli.it/gruppo/lavoraconnoi

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Bus giù dal viadotto. 38 vittime accertate. Dieci anni fa una strage simile lungo lo stesso ponte

Next Article

Maturità 2013. Giù la percentuale dei non ammessi. Aumentano i 100 e lode

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.