L’identikit dell’assistente universitario bastardo: solo uno scherzo?

studente paura

1. Torturare gli studenti con domande di improponibile cavillosità;
2. Scoprire- inventare domande di improponibile cavillosità da proporre agli studenti;
3. Tentare di accaparrarsi il posto del professore;
4. Fare il leccapiedi con il professore al quale tenta di rubare il posto;

Sono queste le 4 regole dell’assistente bastardo, secondo la pagina Facebook: “L’assistente universitario che manda in frantumi sogni e aspettative”, seguita da ben 6.404 utenti online.

L’identikit dell’assistente universitario corrisponde al seguente: “Laureato con 110 e lode, bacio e abbraccio accademico. Convinto che la sua possibilità di avere la cattedra del prof di cui è assistente sia direttamente proporzionale al suo essere stronzo con gli alunni interrogati. Numerose pustole. Sparare a vista”.

L’assistente universitario è spesso descritto come personaggio eccessivamente ed ingiustamente cattivo, in sede d’esame. Molto più del professore.
Anche se l’affermazione non è ancora supportata da molte testimonianze dirette – forse per timore di possibili ‘ripercussioni’ e bocciature ingiustificate, e la letteratura in materia su Facebook è davvero scarsa. La convinzione, però, è ampiamente diffusa  nei corridoi delle facoltà.

AZ

Total
0
Shares
2 comments
  1. Tutto vero ma molto raro, se lo becchi è un casino.. È bastardo solo se anche il professore di cattedra lo è, solo che mentre il professore è rigido ma giusto, vuole che tu sappia le cose bene, lui è bastardo a prescindere, un 18 senza nemmeno guardarmi le risposte dell’orale, proprio perché il prof gli ha detto di passarmi visto che avevo preso 30 al compito..ehm 18(la sua parte del compito(2 esercizi uno suo e uno del prof principale), per una svista da nulla 0 punti, fortuna che valeva meno punti dell’altro esercizio)

  2. Mi rendo perfettamente conto che spesso gli studenti si scontrano, ingiustamente, con queste situazioni, è capitato anche a me, e più di una volta. Ora mi trovo a coprire la figura di assistente e,devo dire, che il professore che affianco, mi lascia molto spazio, soprattutto per le lezioni, esami… Spero davvero di non farmi conoscere come la ‘stronza leccac… di turno’ perché davvero non è nella mie intenzioni, tutt’altro… Ho la passione per l’insegnamento e,se il professore non mi avesse intavolato questa proposta, avrei provato nelle scuole superiori (dove sono comunque entrata in graduatoria, non si sa mai)… poi si è presentata questa possibilità e mi piace, anche gli studenti mi sembrano ben disposti… ma ora siamo a metà luglio.. vedremo il prossimo anno… Buon studio a tutti comunque e buone vacanze ovviamente ⛱, considerato che siamo in estate..

Lascia un commento
Previous Article

Città della Scienza, finalmente si parte con la ricostruzione

Next Article

Video-curiosity: Capre urlatrici, "basta paragonarci agli studenti!"

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".