Città della Scienza, finalmente si parte con la ricostruzione

563989_città scienza

“Colgo con piacere la decisione, preannunciatami delle istituzioni locali, di dare il via libera alla sostanziale ricostruzione del Science Centre di Città della Scienza nello stesso luogo dove si trovava prima dell’incendio”.

R’ Vittorio Silvestrini, presidente della Fondazione Idis, a dare il lieto annuncio.

Silvestrini ringrazia “l’assessore Trombetti, il sindaco de Magistris, il presidente Caldoro e tutti quelli che si sono adoperati per una soluzione equilibrata e condivisa; una risposta forte alla criminalità che ha colpito un simbolo della Napoli positiva, una risposta all’altezza della domanda così chiaramente espressa dalla collettività e dalla comunità scientifica mondiale”.

“Sono contento che sia prevalso il buon senso -prosegue nel suo intervento alla Repubblica- poiché abbiamo sempre pensato e detto che la creazione della spiaggia attraverso il risarcimento e la bonifica dei fondali marini sia pienamente compatibile con la ricostruzione dello Science Centre in loco e possa procedere di pari passo con essa. Certo, rinunciare a circa 1.000 mq di superficie espositiva è un fatto che mi addolora, ma che simbolicamente accettiamo come tributo ad un progetto condiviso”.

Per quanto riguarda lo Science Center di Città della Scienza, sottolinea Silvestrini, “non appena l’area sotto sequestro verrà dissequestrata, partiranno i lavori di messa in sicurezza e di sgombero dalle macerie, grazie al Provveditorato alla Opere Pubbliche e al finanziamento stanziato dall’ex ministro Passera”.

“Da parte nostra – conclude Silvestrini – siamo pronti a partire con la ricostruzione delle aree bruciate. Voglio infine ribadire che aver messo artificiosamente in contrasto la cultura e la spiaggia è stato un errore, poichè la sfida che Napoli ha davanti la si può vincere soltanto puntando sulla sinergia, tra ambiente, cultura, produzione, lavoro. Di questi temi ne parleremo martedì 7 con il nuovo ministro all’Istruzione e alla ricerca scientifica che verrà in visita a Città della Scienza”.

Un coro di commenti positivi sulla decisione di ricostruire giunge anche dalle istituzioni campane: per Stefano Caldoro, presidente della Regione Campania,, “vince il buon senso, vince la voglia di riscatto”. Luigi De Magistris, sindaco di Napoli, parla di viva soddisfazione per un risultato che è frutto di un lavoro compiuto da tutti i soggetti istituzionali, secondo il principio del rigore e della rapidità”.  Vedremo se alle belle parole seguiranno i fatti.

RN

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Miracolo targato Italia: bambina viva grazie a una trachea artificiale

Next Article

L'identikit dell'assistente universitario bastardo: solo uno scherzo?

Related Posts
Leggi di più

Gli studenti rispondono a Bianchi: “Vergogna, bugiardo”

Non tarda a farsi sentire la reazione degli studenti alle dichiarazioni del Ministro, che ha dichiarato ieri di voler costruire una riforma della scuola in maniera “affettuosa". I sindacati verso lo sciopero del 30 maggio contro il decreto 36