Lavoro, per il Papa: “Un bene fondamentale”. Da gennaio la riforma Fornero

 

Il lavoro è “un bene fondamentale per la persona, la famiglia, la società”, e “a un tale bene corrispondono un dovere e un diritto che esigono coraggiose e nuove politiche del lavoro per tutti”. Lo dice Benedetto XVI nel Messaggio per la Giornata mondiale della pace.
Il Papa denuncia “le ideologie del liberismo radicale e della tecnocrazia” che “insinuano il convincimento che la crescita economica sia da conseguire anche a prezzo dell’erosione della funzione sociale dello Stato”.

Intanto da gennaio entreranno in vigore alcune norme previste dalla riforma Fornero. Defiscalizzazione per i datori di lavoro che assumendo giovani contribuiranno a snellire le liste dei disoccupati. Contratti d’apprendistato e d’inserimento per i giovani diplomati o laureati alle prese con la ricerca del primo lavoro. Nuove norme anche a regolare il rapporto tra datori di lavoro e stagisti.

 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Il Natale "partenopeo" della Capitale, da Eduardo a Beppe Barra

Next Article

Migrata negli Usa per fare ricerca, ritorna in Italia per essere premiata

Related Posts
Leggi di più

Maturità senza mascherine? Si apre uno spiraglio: “Con pochi contagi a giugno si possono eliminare”

Continua il dibattito sull'eliminazione delle mascherine a scuola. L'Italia è l'unico Paese in Europa che ha mantenuto l'obbligo di indossarle in classe per gli studenti ma cresce il pressing per eliminarle almeno durante gli esami di maturità e quelli della scuola media. Gli esperti: "Se il tasso di positività si abbasserà dall'attuale 13% al 10% ai primi di giugno allora potremo ragionare sull'eliminazione"