Regione Lazio: 56 progetti per l'imprenditorialità

261020051631303.jpgNel corso del workshop nazionale di martedì 18 novembre, che si è tenuto a Roma, l’assessore regionale all’Istruzione Silvia Costa ha presentato l’esperienza di Europrogetti & Finanza S.p.A., in qualità di organismo intermediario affidatario nella gestione di due importanti misure per la regione Lazio: quella relativa al “Sostegno alle politiche per rendere più flessibile il mercato del lavoro, promuovere la competitività e favorire lo sviluppo dell’imprenditorialità” e l’altro sul “Miglioramento delle risorse umane nel settore della Ricerca e dello Sviluppo Tecnologico”.
In termini tecnici si tratta delle Misure D3 e D4, riferibili all’Asse D del POR Lazio 2000-2006 Obiettivo 3.
“E’ apprezzabile che Europrogetti & Finanza abbia accolto il nostro invito a presentare un report finale sulle attività realizzate attraverso lo strumento della Sovvenzione Globale loro attribuito nella programmazione 2000-2006 del POR Lazio FSE. Le azioni nell’ambito del trasferimento tecnologico, del sostegno alla nascita e allo sviluppo d’impresa, dei distretti industriali e della formazione sono state realizzate attraverso 56 progetti in tutte le province del Lazio.” Ha dichiarato soddisfatta Silvia Costa.
Grazie alla Sovvenzione Globale infatti, individuata dal Consiglio Europeo quale strumento privilegiato per lo sviluppo locale, l’Amministrazione Pubblica può affidare la realizzazione degli interventi ad un organismo dotato di una struttura tecnica e organizzativa eterogenea in grado di garantire la compresenza di tutte le competenze necessarie alla realizzazione degli interventi, proprio come nel caso di Europrogetti & Finanza S.p.A, sperimentando in questo modo forme di compartecipazione diretta con gli operatori economici e sociali del territorio.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Borse di collaborazione dalla Sapienza

Next Article

Personale tra le auto in varie città

Related Posts
Leggi di più

Studentessa muore a pochi esami dalla laurea: l’università la proclamerà lo stesso “dottoressa”

Irene Montuccoli avrebbe compiuto oggi 22 anni. E' morta nei giorni scorsi in seguito a dei forti mal di testa. Sul suo decesso la Procura di Reggio Emilia ha aperto un fascicolo perché la ragazza, che era andata più volte al Pronto soccorso, era sempre stata dimessa. Irene era appassionata di motori e stava per laurearsi in Ingegneria del veicolo. L'ateneo di Modena e Reggio Emilia ha avviato l'iter per la laurea alla memoria.