Dopo l'articolo di CorriereUniv, ecco l'interrogazione parlamentare al ministro Giannini

Ecco l’interrogazione parlamentare presentata da Khalid Chaouki al Ministro Giannini dopo la pubblicazione dell’articolo su Nicola, lo studente disabile costretto a sospendere la frequenza scolastica.
 
INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE AL MINISTRO DELL’ISTRUZIONE
Per sapere, premesso che:
Apprendiamo a mezzo stampa dal sito corriereuniv.it la storia di Nicola, giovane diciassettenne con un grave ritardo psicomotorio e annessi disturbi comportamentali e una grave scoliosi lombare.
Nicola è iscritto al iscritto al Liceo Artistico di Locri ma secondo quanto denuncia il padre Cosimo ha “ha iniziato più tardi rispetto ai compagni di classe, perché la struttura non era pronta ad ospitarlo.” E aggiunge: “Siamo all’inizio della terza settimana di frequenza, ed abbiamo capito l’inadeguatezza delle figure assegnate a mio figlio – spiega Cosimo – . In circa 15 giorni di scuola, Nicola non ha mai avuto la sostituzione del pannolone nei tempi giusti. L’affetto per Nicola non manca, ma gli operatori svolgono senza professionalità il proprio lavoro”.
Nicola avrebbe dunque iniziato a frequentare le lezioni nel mese di novembre e, secondo quanto denunciato dal padre, non avrebbe garantita l’assistenza che merita.
Secondo quanto riportato dall’articolo, Nicola passerebbe infatti solo qualche ora al giorno insieme al gruppo classe restando de facto isolato dai compagni di classe, “in un’aula in disparte, con la sola compagnia dell’assistente” secondo quanto riferirebbe il padre.
Inoltre, il padre, intervistato, fa notare che “l’aula che ospita la 1a B, la classe di Nicola, è al piano terra, mentre la stanza per l’igiene è rimasta al primo piano, la stessa dove lo studente passa ore in compagnia dell’Assistente sociale. Nonostante siano stati spesi parecchi soldi pubblici per adeguare la struttura, il problema rimane”.
se sia a conoscenza dei fatti riportati e se non ritenga urgente procedere ad una approfondita verifica della realtà scolastica che vive il ragazzo, al fine di garantire l’assistenza che merita il disabile.
Khalid Chaouki

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Iscrizioni scuola possibili online dal 22 gennaio al 22 febbraio 2016

Next Article

La rassegna stampa di giovedì 17 dicembre

Related Posts
Leggi di più

Tamponi a scuola, dal Governo arriveranno 92 milioni di euro ma i presidi attaccano ancora: “Le Asl non sono in grado di tracciare i contagi in classe”

Continua lo scontro tra il Ministero dell'Istruzione e i dirigenti scolastici ormai stremati dall'enorme carico di lavoro dovuto alla gestione dei casi Covid all'interno dei loro istituti. La sottosegretaria Barbara Floridia promette procedure più snelle e nuove risorse per far fronte all'emergenza. Giannelli (Anp): "Presidi ormai allo stremo".
Leggi di più

Si studiano le materie STEM e solo per quattro anni: nasce il Liceo per la Transizione ecologica e digitale

Si chiamerà T.E.D. ed è il nuovo liceo pensato dal Ministero dell'Istruzione per formare e preparare i ragazzi alle sfide che la transizione ecologica e digitale impone anche nel nostro Paese. Le scuole interessate da questa novità sono 27 in tutta Italia e collaboreranno con le università e le aziende del Consorzio Elis. Per iscriversi c'è tempo fino al 28 gennaio.