L’amarezza di Stefania Giannini: “Un’innegabile sconfitta. I nostri voti finiti al PD”

Scelta Civica presenta proposta per Legge Elettorale

Un’innegabile sconfitta. Sono queste la parole con cui il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini commenta il risultato delle elezioni europee. Il partito di Scelta Civica, cui la Giannini era segretario e candidato, non ha raggiunto il quorum per entrare nel Parlamento di Strasburgo, e non si è nemmeno lontanamente avvicinata all’obietivo, fermandosi al modesto 0,7 per cento.

“Il risultato elettorale di queste Europee ci consegna un’innegabile sconfitta”. Ha commentato Stefania Giannini. La spiegazione, però, è semplice: “Appare del tutto evidente che di fronte a una straordinaria affermazione del Partito Democratico, tanto più importante se valutata nel quadro degli altri grandi Paesi europei – aggiunge Giannini – il consenso di tanti moderati, che in passato aveva largamente premiato Scelta Civica, si sia polarizzato altrove”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

"Tutti in prima a 5 anni": la proposta del ministro Giannini fa infuriare i sindacati

Next Article

Ecco il Fertility 2.0 Award: in palio 2.000 euro

Related Posts
Leggi di più

Maturità senza mascherine? Si apre uno spiraglio: “Con pochi contagi a giugno si possono eliminare”

Continua il dibattito sull'eliminazione delle mascherine a scuola. L'Italia è l'unico Paese in Europa che ha mantenuto l'obbligo di indossarle in classe per gli studenti ma cresce il pressing per eliminarle almeno durante gli esami di maturità e quelli della scuola media. Gli esperti: "Se il tasso di positività si abbasserà dall'attuale 13% al 10% ai primi di giugno allora potremo ragionare sull'eliminazione"