L'Acat premia tesi contro la tortura

L’ACAT Italia ha istituito un premio di laurea da assegnarsi alle tesi che prendono in considerazione la tortura.

L’ACAT Italia (Azione dei Cristiani per l’Abolizione della Tortura) ha istituito un premio di laurea da assegnarsi alle tesi discusse negli anni accademici 2008-09 e 2009-2010 sul tema: “La tortura e i trattamenti crudeli, inumani o degradanti contro le persone nel mondo contemporaneo: cause, implicazioni, strategie e strumenti per la loro prevenzione e abolizione e per la riabilitazione delle vittime”.
Intento dell’iniziativa è quello di incoraggiare i giovani ad approfondire le problematiche emergenti del fenomeno della tortura nelle sue varie manifestazioni, a prendere coscienza della sua gravità e dell’importanza di impegnarsi per fermarlo.
Il bando si può scaricare dal sito www.acatitalia.it, mentre la scadenza per la partecipazione è fissata per il 30 aprile 2010.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

6 mesi in Nestlè da Buyer Assistant

Next Article

Microprogress. Macroprogress

Related Posts
Leggi di più

Un lavoro da 1.250 euro al mese? I neolaureati dicono no

I dati del 26esimo rapporto di Almalaurea fotografano un cambiamento di esigenze da parte di chi si affaccia, dopo l'università, sul mercato del lavoro: non si è più disposti ad accettare stipendi non ritenuti consoni al titolo di studio ottenuto.