L’abuso di analgesici può causare disfunzioni erettili

Schermata 2013-05-15 a 12.25.11

L’assunzione regolare di analgesici e’ associata a un piu’ alto rischio di disfunzione erettile negli uomini, secondo uno studio pubblicato oggi online sulla rivista ‘Spine’ da ricercatori del Kaiser Permanente Center for Health Research (Usa).

L’indagine ha incluso piu’ di 11.000 uomini affetti da mal di schiena e ha esaminato le loro cartelle cliniche per scoprire se coloro che assumono antidolorifici hanno piu’ probabilita’ di ricevere anche prescrizioni di prodotti contro l’impotenza.

All’interno del campione piu’ del 19% di coloro che avevano assunto oppioidi ad alto dosaggio per almeno 4 mesi avevano anche ricevuto una prescrizione di medicinali contro la disfunzione erettile, mentre questo e’ accaduto a meno del 7% degli uomini che non assumevano oppioidi.

Maggiormente a rischio di incappare in questo ‘link’, gli uomini sopra i 60 anni. Dopo aver ‘aggiustato’ i dati per eta’ e altri fattori, gli studiosi hanno concluso che gli uomini che assumono oppioidi ad alto dosaggio hanno il 50% in piu’ di probabilita’ di vedersi poi prescritto un farmaco anti-impotenza rispetto a chi non ha assunto antidolorifici. “Gli uomini che assumono farmaci oppioidi per un lungo periodo di tempo hanno un piu’ alto rischio di disfunzione erettile”, sottolinea l’autore principale della ricerca, Richard Deyo.

“Questo non vuol dire – precisa – che questi farmaci causino impotenza, ma che l’associazione e’ qualcosa di cui pazienti e medici devono essere a conoscenza nel momento in cui si prende in considerazione gli oppioidi come trattamento per il mal di schiena”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Alcol e cibo, alta percentuale di studenti in sovrappeso

Next Article

9 Motivi per cui è difficile trovare lavoro in Italia

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".