La Volonté de Comprendre

1_facade.jpgDal 24 al 27 novembre presso l’ Institut français de Naples, in via Crispi 86, si terrà « La Volontà di comprendere » un convegno franco-italiano in omaggio a Jean-Pierre Vernant e Pierre Vidal-Naquet. Due grandi figure intellettuali francesi che si sono distinti, durante tutta la vita, per un impegno senza cedimenti nelle lotte che giudicavano utili alla democrazia : la resistenza al nazismo, la lotta contro il colonialismo ed il negazionismo, il sostegno ai diritti dell’uomo, l’esigenza di giustizia e verità, la difesa di una certa idea dell’insegnamento.
Il convegno, che mobilizza sia filosofi e specialisti di diritto o di storia contemporanea, sia archeologi e storici dell’Antichità, è stato organizzato da Laura Barletta – Istituto Italiano di Scienze Umane; Luisa Breglia – Università di Napoli “Federico II”; Jean-Pierre Brun – Centre Jean Bérard; Giuseppe Carillo – Università di Napoli “Suor Orsola Benincasa”; Michel Gras – Ecole Française de Rome; Alexandra Herlaut – Institut français de Naples; Arturo Martorelli – Istituto Italiano per gli Studi Filosofici; François de Polignac – Centre Louis Fernet; Angela Pontrandolfo – Università di Salerno; Amneris Roselli – Università di Napoli “L’Orientale”; Alain Schnapp – Université Paris 1 Sorbonne; Martine Segonds-Bauer – Institut français de Naples.
« Quando si tratta non d’insegnare per l’uno e di apprendere per l’altro, ma di cercare insieme di capire, difficile decidere quale dei due dà di più.» Jean-Pierre Vernant

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Personale tra le auto in varie città

Next Article

Onoreficenza francese alla prof.ssa Giulia Papoff

Related Posts
Leggi di più

Mascherine a scuola, cresce il fronte di chi vorrebbe toglierle subito: “Con questo caldo un’inutile crudeltà verso gli studenti”

Il sottosegretario all'Istruzione Rossano Sasso (Lega) chiede al ministro Speranza di intervenire per modificare i protocolli e togliere l'obbligo di indossare il dispositivo di protezione a scuola viste anche le temperature record di questi giorni. Anche le associazioni dei genitori chiedono la revoca ma gli esperti frenano: "E' ancora presto".
Leggi di più

Sesso con uno studente disabile: a processo una professoressa di sostegno

Si tratta di una docente di un istituto superiore in provincia di Firenze. I fatti risalgono al 2019 quando il ragazzo non era ancora maggiorenne. La donna, dopo il rapporto sessuale consumato all'interno dell'istituto scolastico, avrebbe chiesto allo studente di non raccontarlo a nessuno.